Joan Mir rinnova con Honda: ufficiale il prolungamento fino al 2026
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Joan Mir rinnova con Honda: ufficiale il prolungamento fino al 2026

MotoGP

Joan Mir ha rinnovato il suo contratto con Honda fino al 2026. I dettagli del nuovo accordo e le prospettive per il campione MotoGP del 2020.

Joan Mir, pilota del team Honda e campione MotoGP nel 2020, ha trovato un accordo per il rinnovo con la casa nipponica, confermando la sua permanenza nel team fino al 2026. Nonostante l’ufficialità non sia ancora stata annunciata, secondo le indiscrezioni riportate da Motorsport.com, il contratto è già stato siglato.

Come fare soldi? 30 idee semplici per guadagnare

MotoGP
MotoGP

Mir-Honda: i dettagli del rinnovo contrattuale

Il nuovo contratto firmato tra il pilota spagnolo e il marchio giapponese prevede un prolungamento di due anni, portando la collaborazione fino al termine della stagione 2026. Questa notizia arriva in un momento cruciale, visto che erano circolate voci su un possibile ritiro a fine campionato, a causa delle difficoltà incontrate all’inizio dell’anno.

Infatti, la nuova RC213V si è rivelata molto diversa rispetto alle aspettative di Mir, specialmente per quanto riguarda la maneggevolezza dello sterzo. Nonostante questo, Honda ha sempre considerato Mir la prima opzione per il futuro, nonostante negli ultimi tempi siano emersi vari nomi come possibili sostituti.

Stabilità per il futuro di Honda

Honda sta cercando stabilità e coerenza nel suo team, e il rinnovo di Mir è un passo importante in questa direzione. Lo spagnolo è stato il pilota migliore nella comprensione della RC213V negli ultimi anni, nonostante la moto abbia mostrato poca competitività. Da quando è in Honda, Mir ha disputato 22 Gran Premi senza mai ottenere una vittoria, un podio o una pole position; il suo miglior risultato è stato un quinto posto ottenuto l’anno scorso durante il GP indiano.

Attualmente, Mir è il pilota Honda con più punti in campionato, con 13 punti, seguito dai piloti LCR Johann Zarco e Takaaki Nakagami. In fondo alla classifica c’è Luca Marini, con zero punti. Il rinnovo di Mir si aggiunge ai contratti già esistenti di Marini, che durerà fino al 2025, e di Zarco, che continuerà a correre per LCR.

Inoltre, Honda sta negoziando per rimanere in MotoGP oltre il 2027, allontanando sempre più l’ipotesi di un addio in stile Suzuki. Questo rinnovo dimostra la volontà della casa giapponese di costruire un futuro solido e competitivo, con Mir al centro del progetto.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2024 16:26

Juventus, clamoroso: Thiago Motta ci ripensa, resta in bianconero

nl pixel