E’ morto John Giorno, il primo poeta della Pop Art. L’allievo di Andy Warhol era considerato il mostro sacro della Performance Poetry.

WASHINGON (STATI UNITI) – E’ morto all’età di 82 anni John Giorno, il primo poeta della Pop Art. Figlio di genitori italiani, l’allievo (e amante) di Andy Warhol era considerato il mostro sacro della Performance Poetry oltre che trascinatore della Spoken World ad alta forma d’arte.

L’annuncio della scomparsa (avvenuta nella giornata di venerdì 11 ottobre 2019 n.d.r.) è stato dato da ArtNews.

Chi era John Giorno

Nato a New York il 4 dicembre 1936, John Giorno si è avvicinato al mondo della poesia e dell’arte sin da piccolo. Anche se la svolta della sua carriera è arrivata con la conoscenza di Andy Wahrol. Il re della Pop Art è stato un amico oltre che un amante come lo scrittore William Burroughs.

Ma nella sua lunga carriera sono state diverse le collaborazioni con altri artisti e poeti importanti come per esempio John Cage e Robert Mapplethorpe. Ma Giorno è stato autore anche di diversi libri di poesia e in Italia sono stati pubblicati La saggezza delle streghe (2006) e John Giorno in Florence, 1983-1988 (2012). L’artista italo-americano era anche molto legato alle sue origini italiane tanto che nel 2013 il comune di Tursi gli ha conferito la cittadinanza onoraria mentre Aliano gli ha dedicato un museo.

SH_ambulanza
SH_ambulanza

John Giorno morto

La morte di John Giorno è stata comunicata solo il giorno dopo del decesso, avvenuto venerdì 11 ottobre 2019. Il poeta era da diverso tempo malato di cancro e le cure purtroppo non sono riuscite a fermare il progredire del tumore. Una scomparsa che lascia un vuoto importante nel mondo della Pop Art e nella poesia in generale. E nelle prossime ore saranno diversi gli amici che andranno a rendere omaggio ad una delle personalità artistiche più importanti.

fonte foto copertina https://twitter.com/amaliocremones3

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Andy Wahrol esteri John Giorno pop art

ultimo aggiornamento: 13-10-2019


Siria, Di Maio e Zingaretti in coro: “Bloccare armi alla Turchia”. 5 paesi aderiscono allo stop

Si è spento Stephen Moore, la voce di Marvin