Milan, ore cruciali per il passaggio di Sosa al Trabzonspor

L’agente dell’argentino è in Turchia per chiudere l’operazione. Sosa è pronto a lasciare il Milan dopo una stagione: pronto un ingaggio da 5 milioni all’anno. Ai rossoneri dovrebbe andare una cifra tra i 5 e i 6 milioni.

José Sosa si allontana sempre di più dal Milan e nel suo futuro si intravede ancora la Turchia. Il Principito, infatti, dopo aver rifiutato diverse proposte sembra ora sul punto di accettare la corte del Trabzonspor: il club di Trebisonda non ha mollato la “preda” e è arrivato a offrire al 32enne argentino un ingaggio da 5 milioni netti a stagione per tre anni. Una proposta faraonica che sembra far crollare le resistenze dell’ex Besiktas circa un ritorno in Turchia. Del resto, in rossonero gli spazi sono destinati a chiudersi sempre di più.

L’agente è a Istanbul

Secondo quanto riportato da Sky Sport, in queste ore il procuratore di Sosa si trova nella capitale turca per definire con i dirigenti del Trabzonspor gli ultimi dettagli. Pertanto, nelle prossime ore è atteso il sì del giocatore. Il mercato in Turchia chiude domani sera ma se il classe ’85 dirà sì già domani in mattinata sosterrà le visite mediche.

Andata e ritorno?

Se tutto andrà come sembra (e come sperato da parte del club rossonero), José Sosa lascerà Milanello dopo appena una stagione nella quale Montella lo ha utilizzato 19 volte. In quella appena iniziata, tra campionato e Europa League, l’argentino non è mai stato schierato. Ecco allora che il trasferimento conviene a tutti. Il Milan, 12 mesi fa, sborsò oltre 8 milioni per accaparrarsi le prestazioni del giocatore, garantendo a Sosa un biennale da circa 2,5 milioni netti a stagione. Ora il Trabzonspor ne offre il doppio e per due anni in più. I rossoneri e il club turco sono già d’accordo per una cifra tra i 5 e 6 milioni: in questo modo in via Aldo Rossi non si segnerebbe alcuna minusvalenza.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 07-09-2017

Fabio Acri

X