Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione Europea, ha parlato a “Che tempo che fa” di Italia, Ue, Tav, immigrazione e Cina.

ROMA – Il presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Juncker, è stato intervistato a “Che tempo che fa”. Oggi il 64enne lussemburghese incontrerà Mattarella.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

La Tav

Tra i tanti temi toccati da Juncker, innanzitutto la Tav: “L’Ue concede circa 888 milioni di euro per cofinanziare il progetto della Torino-Lione. Sono stati già impegnati alcuni crediti e io desidererei che la Tav si facesse. E’ importante per ragioni economiche, sociali e ambientali. Ne vale la pena“.

https://www.facebook.com/JunckerEU/photos/a.10153060588758129/10155984282573129/?type=3&theater

Crescita, dati preoccupanti

Poi, Juncker ha parlato di economia, ravvisando preoccupazioni per la situazione dell’Italia: “Sulla crescita è in ritardo rispetto a quella europea da 20 anni a questa parte ma dire che è un rischio per l’economia mondiale come ha fatto il Fondo monetario internazionale è un’esagerazione, malgrado il debito pubblico sia preoccupante. Pil a +0,2%? I problemi dell’Italia continueranno a crescere…“.

Immigrazione

Sui migranti, Juncker ha ricordato: “La Commissione ha proposto un sistema di riassegnazione e non tutti i Paesi rispettano la norma giuridica sulla cui base gli Stati membri hanno raggiunto un accordo. La nostra solidarietà con l’Italia è totale. Abbiamo dato un miliardo, di euro, non di lire…“.

Europa-Cina, ok ma…

Infine, sui rapporti tra Bruxelles e Pechino, Juncker ha dichiarato: “Io sono favorevole a questa nuova Via della Seta. Si tratta di un progetto assai ampio che permette all’Asia e all’Europa di cadere l’una nelle braccia dell’altra; si tratta di un bel progetto, un progetto che avvicina gli asiatici agli europei. Ciò che non mi piace tanto è che i Paesi europei, singolarmente, sottoscrivano contratti individuali con la Cina. Ma in quello che l’Italia ha fatto con la Cina non vedo alcun pericolo grave“.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 01-04-2019


Piattaforma Rousseau, da Grillo a Fico: ecco chi sono i donatori

Legittima difesa, Beppe Grillo: Se mi entra in casa un leghista gli tiro un libro, magari lo legge