Just Eat acquistata da Takeaway. L’azienda ha vinto la battaglia con un’offerta da 7,2 miliardi di euro. Battuta al fotofinish la società Prosus.

ROMA – Just Eat acquistata da Takeaway. Lunga battaglia per la società che ha deciso di investire su uno dei deliveroo più conosciuto in tutto il mondo. L’offerta vincente alla fine è stata da 7,2 miliardi di euro con Prosus, la principale concorrente, che non è riuscito a rilanciare.

La proposta è stata accettata da una quota di capitale che rappresenta l’80,4% dei diritti di voto di Just Eat. Il passaggio si completerà nelle prossime settimane con la fusione che ormai sembra essere completa.

Fusione Just Eat-Takeaway

La fusione tra Just Eat e Takeaway è in corso. La sede centrale sarà ad Amsterdam ma la nuova società sarà quotata a Londra con ben 23 filiali in tutto il mondo. Si tratta di una scommessa importante anche dal punto di vista economico con ricavi di 1,21 miliardi di euro e perdite di 43 milioni.

L’affare è stato chiuso per diventare una delle potenze più importanti di questo settore. Il fatturato nel 2019 di entrambe le società è stato positivo e con questa neonata società la speranza è quella di continuare sulla strada tracciata in passato.

Just Eat
Fonte foto: https://www.facebook.com/JUST-EAT

La lunga trattativa

La trattativa è durata diversi mesi. Lo scorso agosto, infatti, era stato trovato un principio di accordo tra Takeaway e Just Eat per una quota del 48%. Un piano, però, ‘rovinato’ da Prosus che ha messo sul tavolo tre offerte concorrente. Quest’ultime sono state considerate inadeguate dal deliveroo che alla fine ha deciso di optare per la prima offerta.

Non è chiaro ancora il successo di questo affare con Takeaway chiamato a confermare in tutto il mondo i risultati ottenuti fino a questo momento in Germania e Paesi Bassi. Un modello che ha portato a una rapida crescita delle vendite.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/JUST-EAT

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
deliveroo economia just eat takeaway

ultimo aggiornamento: 13-01-2020


Italia, aumenta il divario tra ricchi e poveri

Carlo Bertazzo nuovo amministratore delegato di Atlantia