Juve, Allegri: “A Genova sarà dura. Mercato? Non chiedo nulla”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

L’allenatore bianconero ha parlato in vista della partita di domani contro il Genoa. Ecco tutte le dichiarazioni odierna di Allegri.

Trasferta insidiosa per la Juventus di Massimiliano Allegri, che domani sarà di scena a Marassi contro il Genoa. Alla vigilia del match, il tecnico bianconero ha parlato un conferenza stampa. Ecco le sue dichiarazioni, riportate da Premium Sport: “Dobbiamo vincere e non sarà facile, perché lì la Juve ha sempre fatto fatica, lo scorso anno abbiamo preso tre gol in ventisette minuti e perso meritatamente. È importante vincere prima della sosta. Il Genoa in casa è squadra molto diversa, ma noi non dobbiamo farci trovare impreparati”.

Champions League, la Juve pesca il Barcellona

Nel corso dell’intervista, Allegri ha parlato anche del girone di Champions League: “Non mi preoccupa, il sorteggio è quello e dobbiamo fare i punti per passare il turno. Con il Barcellona sarà una sfida bella e affascinante. Il passaggio del turno dipenderà dalle trasferte di Atene e Lisbona contro squadre che hanno importante esperienza europea. Ma alla Champions penseremo più avanti”. Meglio pensare al Genoa e alla formazione da mandare in campo: “Douglas Costa? Si sta integrando, così come Matuidi e Betancur, che è cresciuto molto in questi due mesi e potrà essere una sorpresa. De Sciglio sta ritrovando sicurezza, le qualità non le ha mai perse. Tutti devono essere nelle migliori condizioni. Non ho ancora deciso se Douglas Costa sarà titolare”.

Brutta tegola per la Juventus, che dovrà fare a meno di Claudio Marchisio per le prossime tre-quattro settimane: “Mi spiace per Claudio, che si stava riprendendo. Ha bisogno di un mese di tempo. Un sostituto? Non chiedo nulla. Ho tanti giocatori, al momento siamo questi. Al mercato ci pensa la società. La cosa più importante ora è la partita di domani”. Un giudizio, infine, sul Milan: “Non dico che è favorito, credo che assieme a noi, Inter, Roma e Napoli lotterà per i primi quattro posti. Ha fatto un mercato importante e lotterà per i vertici come l’Inter. È un bene per il nostro calcio”.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 25-08-2017

Salvo Trovato

Per favore attiva Java Script[ ? ]