Juve, Buffon: “Cardiff? Una sconfitta che ci servirà da lezione”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

In finale, osserva Gigi Buffon, la Juve ha commesso un grave errore: “Abbiamo provato a giocarcela a viso aperto col Real…”.

Cardiff è una ferita ancora aperta per la Juventus, nonostante siano trascorsi tre mesi da quella sciagurata sconfitta. Ai microfoni del quotidiano Marca, il portiere bianconero, Gigi Buffon, è tornato sulla gara del 3 giugno scorso contro il Real Madrid: “Si sono rivelati più forte di noi e hanno vinto meritatamente. Ci servirà da lezione, se dovessimo incontrarli di nuovo cambieremmo il modo di affrontarli. La compattezza e la solidità difensiva sono tra le migliori caratteristiche delle squadre italiane, in quella partita, invece, abbiamo cercato il più possibile di giocarla a viso aperto e di ribattere colpo su colpo al Real Madrid, però se poi vai a vedere realmente il loro spessore…”.

Nessun alibi, dunque: il Real è stato superiore anche sul piano mentale. “Penso che negli ultimi dieci anni – ha affermato Buffon – le squadre spagnole, nazionale compresa, hanno fatto proprie delle certezze e delle convinzioni che danno loro molta serenità in ogni tipo di partita, cosa che a noi magari un pochino sta mancando. La Spagna, ormai da dieci anni, è una grande squadra, è cambiato qualche interprete, ma la filosofia di gioco è inalterata: se non la affronti con molta attenzione e con i dovuti accorgimenti può fare male”.

Qualificazioni Mondiali 2018, la Spagna travolge l’Italia di Ventura

Nonostante l’ultima, pesante sconfitta maturata al Bernabeu contro gli spagnoli, la strada intrapresa dalla Nazionale di Gian Piero Ventura, secondo Buffon, è quella giusta: “L’Italia ha stravolto tutto da un anno a questa parte e sta facendo un percorso nuovo di crescita, con tanti ragazzi nuovi. Un percorso che sta dando risultati e gratificazioni: in questo anno abbiamo fatto dieci-undici partite e abbiamo perso solo la prima, un’amichevole contro la Francia, e l’ultima con la Spagna. Nelle altre gare abbiamo giocato un buon calcio”.

Chiusura dedicata a Gigio Donnarumma: “Non so se il Real deve acquistarlo: in questi anni non si è mai fatto mancare niente, i giocatori più forti li ha sempre comprati. E poi, secondo me, ha già un grande portiere con cui ha vinto due Champions di fila. Non ha necessità di prendere un altro portiere”.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 04-09-2017

Salvo Trovato

Per favore attiva Java Script[ ? ]