Juve, Howedes si presenta: “Un onore essere qui. Io sono un leader”

Personalità e carattere: nel corso della sua conferenza stampa di presentazione, il tedesco Howedes ha sfoggiato tutta la sua determinazione.

Prime parole da giocatore bianconero per Benedikt Howedes. Il difensore tedesco, ultimo colpo di mercato della Juventus, si è presentato stamane ai suoi nuovi tifosi. Ecco le sue dichiarazioni, riportate da Premium Sport: “Mi sento benissimo. La Juve è uno dei cinque club più importanti al mondo ed essere parte di questa squadra è un onore. Ho avuto un primo colloquio con l’allenatore, mi ha fatto un’impressione splendida. Ho scelto il 21, un numero che è stato indossato da grandissimi nomi, da Thuram a Dybala”.

Mercato Juve, campagna acquisti chiusa con l’arrivo di Howedes

Nel corso della conferenza stampa, l’ex Schalke 04 ha parlato anche della Champions League, il vero obiettivo stagionale della Juventus: “Penso che nel calcio sia necessaria sempre una bella fetta di fortuna, nonché una motivazione di ferro. Negli ultimi tre anni la Juventus è arrivata in finale due volte, già solo per raggiungere questo traguardo significa che la maggior parte delle cose qui sono giuste. Prima o poi arriverà il momento in cui la Juve potrà sollevare la Champions League”.

L’eredità di Leo Bonucci non spaventa Howedes: “Sicuramente mi considero un leader, per sei anni sono stato capitano dello Schalke, anche nella squadra giovanile ho avuto questo ruolo. Qui mi devo adattare, devo trovare il mio posto nella squadra e non penso che sia necessario confrontarmi con Bonucci, perché sono un giocatore diverso, una persona diversa, che ha il suo percorso. Piuttosto penso che io debba essere giudicato sulla base delle mie prestazioni. Farò tutto quello che è in mio potere per poter continuare ad avere successo con la Juventus”.

ultimo aggiornamento: 31-08-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X