Juve, Marotta: “Non siamo nervosi. VAR? Favorevoli ma…”

Il dirigente bianconero ha risposto alla stoccata di De Laurentiis: “Abbiamo una lepre davanti, vuol dire che faremo i cacciatori”, ha dichiarato Marotta.

chiudi

Caricamento Player...

“Non siamo nervosi, il campionato è ancora lungo”. Beppe Marotta ha risposto così alle dichiarazioni del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, che aveva perlato di una Juventus piuttosto preoccupata dopo questa prima parte di stagione. “Abbiamo una lepre davanti – ha affermato il dg bianconero riferendosi agli azzurri di Sarri – vuol dire che faremo i cacciatori. Siamo contenti del lavoro di Allegri. Il campionato vive una fase interlocutoria e ci sono tantissime partite da giocare. Analizzando le poche gare fatte, siamo soddisfatti. Lavoriamo con tranquillità”.

Serie A, ottava giornata: La Juventus ospita la Lazio allo Stadium

Nel corso dell’intervista, Marotta ha parlato anche del VAR: “Sappiamo che c’è bisogno del supporto tecnologico per l’arbitro e lo accettiamo – ha sottolineato il dirigente juventino a Premium Sport – ma il protocollo deve essere migliorato. Il gol di Mandzukic con l’Atalanta era da annullare, ma non ho capito perché non è stato chiamato l’ausilio sul presunto rigore di Higuain al 94esimo. La Juventus accetta il VAR e sa che c’è bisogno di aiutare l’arbitro, che però deve restare centrale nella sua figura”.

Infine, una considerazione sul futuro della panchina bianconera: “Ancelotti è un amico oltre che uno splendido tecnico. Simone Inzaghi? Non stiamo pensando di cambiare allenatore, ma è un tecnico emergente e farà una grande carriera. Ma siamo soddisfatti di Allegri”.