Juve-Milan 2-1, le dichiarazioni di Leonardo nel post partita

Juve-Milan, Leonardo duro nel post partita, Gattuso diplomatico: Credo nella buona fede degli arbitri

Le dichiarazioni di Leonardo al termine della partita contro la Juve di Massimiliano Allegri: Siamo molto dispiaciuti, la squadra ha fatto una grande prestazione, andiamo via con zero punti per errori arbitrali.

È un Leonardo amareggiato per il risultato ma fiero della prestazione della squadra quello intervenuto ai microfoni dei giornalisti al termine della partita con la Juve.

Un Milan quasi perfetto trova il vantaggio nel primo tempo grazie al solito Piatek, poi si fa rimontare dai bianconeri che trovano il pareggio con un calcio di rigore di Dybala e poi il vantaggio con uno spunto del solito Kean che fa volare la Juve e complica la corsa Champions del Milan.

Ai microfoni di Sky Leonardo ha voluto sottolineare gli errori arbitrali che a suo avviso avrebbero condizionato la partita e che sicuramente faranno discutere.

Gennaro Gattuso
Gennaro Gattuso

Juve-Milan, Leonardo nel post partita

“Siamo molto dispiaciuti, la squadra ha fatto una grande prestazione, poi va via con zero punti dopo questi episodi. Quando giocano così e vanno via con zero punti per errori arbitrali dispiace”.

Sulla partita – “La partita è stata condizionata da un arbitraggio inadeguato nelle scelte e nel dialogo. Il comportamento generale dell’arbitro ha causato delle reazioni, l’ammonizione di Calhanoglu è incomprensibile. Ha condizionato abbastanza. Sono situazioni che dispiacciono molto”.

Su Gennaro Gattuso –Noi dirigenti parliamo poco in generale. Quello che ha detto Rino è anche conseguenza del nostro rapporto insieme. Ci conosciamo da 20 anni, sa tutto quello che succede. Abbiamo scelto di andare avanti con Rino, non abbiamo mai pensato di cambiare, non c’è stato nessun allenatore contattato“.

Gattuso: Credo alla buona fede degli arbitri

“Abritri? Ha parlato Leonardo, io non voglio parlare. Credo alla loro buona fede. Voglio parlare della partita, non meritavamo di perdere. Abbiamo giocato contro una grande squadra. Ci rimane rammarico ma tante cose positive. Mancano sette partite e due di Coppa Italia, dobbiamo vincere a tutti i costi e arrivare al nostro scudetto che è la Champions League. Ripartiamo dalle cose positive di oggi e possiamo dire la nostra”

ultimo aggiornamento: 06-04-2019

X