Juventus, nuovo accordo di sponsorizzazione con la Jeep. I bianconeri festeggiano un contratto più ricco per i prossimi due anni.

Buone notizie per la Juventus che diventa ancora più ricca grazie al nuovo accordo stipulato con la Jeep. La partnership tra la squadra campione d’Italia e uno dei marchi di lusso del gruppo FIAT Chrysler Automobiles sembra essere soddisfacente per entrambe le parti. Ancora di più per il club bianconero che si vede aumentare il fisso di venticinque milioni per i prossimi due campionati di calcio.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Juventus Jeep
Fonte foto: https://twitter.com/juventusfc/

Juventus, nuovo accordo con la Jeep

La notizia è stata data dalla Juventus che ha condiviso sul proprio sito ufficiale e sui propri canali social il comunicato con le informazioni e i dettagli del nuovo accordo con la Jeep.

“Si comunica che, in considerazione dell’eccellente performance sportiva della Prima Squadra, che ha determinato in questi anni il miglioramento del ranking UEFA, e grazie all’incremento di visibilità del brand Juventus a livello globale, Juventus Football Club S.p.A. e FCA Italy S.p.A. hanno raggiunto l’accordo per incrementare di € 25 milioni il corrispettivo fisso annuo della sponsorizzazione Jeep per le stagioni sportive 2019/2020 e 2020/2021, con l’inclusione di taluni diritti di sponsorizzazione aggiuntivi. Restano ferme le altre condizioni previste dal contratto in essere sottoscritto nell’aprile del 2012 ed in vigore fino al 30 giugno 2021”.

“Contestualmente, Juventus e FCA hanno convenuto di iniziare, anticipatamente rispetto alle previsioni contrattuali, le negoziazioni per il rinnovo della sponsorizzazione”, specifica la nota della Juventus.

Nessun problema legato al Fair Play Finanziario

La Juve festeggia il nuovo accordo che dovrebbe portare nelle casse del club oltre quaranta milioni di euro. Come evidenziato dal comunicato, l’accordo non creerà problemi legati al Fair Play Finanziario nonostante le due società rispondano a EXOR. L’intesa infatti è inferiore al trenta per cento del fatturato del club.

TAG:
Juventus

ultimo aggiornamento: 24-10-2019


Milan, nel mirino il talento Barbieri

Manovra, l’Italia risponde all’Ue: “Non c’è deviazione significativa”