Juventus, Bonucci fischiato alla Continassa

Il ritorno di Bonucci alla Juventus inizia con poco entusiasmo: freddezza e fischi hanno accompagnato l’ex capitano del Milan.

La nuova avventura di Leonardo Bonucci alla Juventus inizia tra i fischi dei pochi presenti. Mentre Gonzalo Higuain viene sommerso d’affetto dai tifosi milanisti, l’ex capitano rossonero è stato accolto con grande freddezza dai tifosi bianconeri.

Arrivato nel primo pomeriggio al JMedical per le visite mediche, il neo acquisto bianconero si è ritrovato con pochissimi tifosi e molti giornalisti a salutarlo. Il peggio si è però avuto al centro sportivo della Continassa. Secondo quanto riferito da RMC Sport, infatti, Bonucci sarebbe stato travolto dai fischi dei tifosi presenti. Ennesima testimonianza del fatto che, per aggiustare la relazione con la tifoseria, servirà tempo.

Juventus-Bonucci, un rapporto da ricucire

Al popolo bianconero non è certo andato giù l’addio della scorsa estate, condito da numerose polemiche e qualche parola di troppo da parte del difensore, anche se non direttamente rivolta ai tifosi.

D’altronde, ad acuire la frattura è stato anche quel gol, inutile ai fini del risultato, messo a segno dall’allora ex juventino Bonucci all’Allianz Stadium in occasione di Juventus-Milan. Un gol che venne seguito dal consueto gesto di ‘sciacquarsi la bocca’, indirizzato dal centrale al pubblico presente allo stadio. Un’esultanza che in molti avrebbero preferito Bonucci evitasse, in virtù della lunga storia d’amore che lo aveva legato per anni a quei colori. Ma i numerosi fischi ricevuti avevano evidentemente nell’occasione avuto la meglio sulla freddezza del giocatore originario di Viterbo.

Bonucci alla Juventus: il richiamo di CR7

Ma da quel gol sono passati ormai mesi. Bonucci ha scelto di piegarsi ai propri istinti, alla propria voglia di Juventus, per una volta accettando anche l”umiliazione’ di doversi probabilmente scusare con l’ambiente bianconero (cosa che sarà già accaduta con il tecnico Max Allegri). Troppo forte il fascino della Vecchia Signora dopo l’arrivo di Cristiano Ronaldo. Come poteva Bonucci restare al Milan, senza Champions, nell’annata in cui quasi tutti i suoi ex compagni avrebbero potuto alzare quella coppa dalle grandi orecchie che da sempre è l’obiettivo principe di ogni calciatore ambizioso? Ecco spiegato il voltafaccia repentino al Milan.

Per ora, dunque, i fischi dei tifosi juventini non scalfiranno la sua gioia. Per ricucire lo strappo, sa bene che potrebbe bastare qualche parola in conferenza stampa, o al più un gol in campionato seguito dal gesto dello ‘sciacquarsi la bocca’. Stavolta, però, rivolto a se stesso.

Nel video il ‘gol della discordia’ di Bonucci:

ultimo aggiornamento: 02-08-2018

X