Juventus, Buffon: “Dopo il Mondiale mi ritiro, a meno che non vinca la Champions…”

Il portierone bianconero ha parlato del proprio futuro: “Ho un patto col presidente, se vinciamo continuo per giocarmi Supercoppa e Mondiale per club“.

Ai microfoni di Sky Sport 24, il portiere della Juve e della Nazionale, Gianluigi Buffon, ha rilasciato importanti dichiarazioni in merito al proprio futuro: “In questo momento mi manca ancora, probabilmente, un anno da giocatore e devo concentrarmi su questo. Devo concentrami su questo. Poi nel futuro ci vorrà un piccolo periodo di stacco, e poi magari si vedrà quale strada intraprendere e per cosa svegliarsi la mattina, che è la cosa più importante nella vita. Probabilmente l’ultimo anno? Sì, quasi sicuramente, al 99,9%“.

Buffon: “Voglio vincere la Champions

Il portiere ha spiegato nel dettaglio cosa intendesse con quel ‘quasi’: “Col presidente c’è un patto, o una richiesta, che se dovesse accadere qualcosa di particolare magari si potrebbe rivedere per un anno questa scelta, ma è molto difficile che accada. Diciamo che se dovessimo vincere la Champions potremmo pensare di proseguire per un anno per cercare di fare e partecipare e vincere le due competizioni che conseguono nel dopo-Champions. Questo sarebbe il discorso col quale ci lasciamo e che ogni volta rinverdiamo, visto che quest’anno sarebbe stato troppo facile e troppo bello vincerla. Staremo lì aggrappati a vedere cosa accadrà, ma con molta serenità“. Dopo le dichiarazioni contro i ‘gufi’, dunque, Buffon torna sull’ultima finale di Champions, che evidentemente ha lasciato nel portierone un certo amaro in bocca. Ecco perché il capitano bianconero preferisce celare dietro la scaramanzia il proprio sogno e obiettivo per il prossimo anno.

ultimo aggiornamento: 12-06-2017

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X