Juventus e Allegri trovano l'accordo: risolto il contratto
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Juventus e Allegri trovano l’accordo: risolto il contratto

Dopo tensioni e polemiche, la Juventus e Massimiliano Allegri hanno raggiunto un’intesa consensuale per risolvere il contratto.

La Juventus e Massimiliano Allegri hanno finalmente raggiunto un accordo per risolvere il contratto che avrebbe continuato a legare il tecnico al club torinese fino al 2025. Questo passo rappresenta una significativa svolta rispetto alle tensioni iniziali, che sembravano destinare la vicenda a un contesto legale particolarmente complesso. Allegri, infatti, aveva manifestato l’intenzione di fare ricorso contro il licenziamento per giusta causa, cercando anche di ottenere risarcimenti per danni d’immagine subiti.

Come fare soldi? 30 idee semplici per guadagnare

Le ragioni del licenziamento

La decisione della Juventus di esonerare Allegri è stata presa a causa dei comportamenti del tecnico subito dopo la vittoria della Coppa Italia. In quei momenti, l’allenatore avrebbe adottato atteggiamenti che hanno oscurato la celebrazione del trofeo appena conquistato, trasgredendo i principi societari. La lettera di licenziamento inviata dalla Juventus parlava chiaramente di valutare eventuali danni d’immagine, ponendo le basi per un confronto legale che avrebbe potuto protrarsi a lungo.

Juventus, Coppa Italia
Juventus, Coppa Italia

Il comunicato della Juventus

“Juventus Football Club e Massimiliano Allegri comunicano di aver di comune intesa concordato la risoluzione del contratto di prestazione sportiva al termine dell’attuale stagione sportiva”.

“La società, nel ringraziare Massimiliano Allegri per i risultati sportivi conseguiti nel corso degli anni alla guida della squadra, desidera augurargli  il meglio per il suo futuro professionale”.

La trattativa e l’accordo

Nonostante l’iniziale mancanza di un accordo consensuale, le parti si sono riunite due giorni dopo il licenziamento per giungere a una soluzione condivisa. Questo negoziato ha permesso di evitare le aule di tribunale e di mettere un punto fermo a una collaborazione che, sebbene conclusa in maniera tumultuosa, è stata anche coronata da successi significativi. Con dodici trofei vinti durante il suo periodo in bianconero, Allegri ha scritto pagine importanti della storia recente della Juventus.

Secondo le ultime indiscrezioni la buonuscita per chiudere questa parentesi sarà di circa 4/6 milioni di euro. Un passo per venirsi incontro e per chiudere al meglio una storia durata 8 anni e ricca di successi.

Una separazione agrodolce

La separazione tra la Juventus e Massimiliano Allegri, seppur segnata da un finale burrascoso, rappresenta una conclusione più armonica se rapportata ai molti successi ottenuti in campo. Entrambe le parti hanno dimostrato la volontà di chiudere il capitolo in modo dignitoso, permettendo di ricordare l’allenatore non solo per i suoi ultimi atteggiamenti contestati, ma anche per il significativo contributo dato alla squadra.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2024 11:14

Inter, Marotta nuovo presidente: “Ne sono orgoglioso”

nl pixel