Juventus, Federico Bernardeschi: “Qui per crescere ed imparare”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Federico Bernardeschi parla a La Stampa: “La sfida con il Torino è sicuramente molto bella ed emozionante”.

TORINO – Lunga intervista ai microfoni de La Stampa di Federico Bernardeschi che racconta i suoi primi mesi con la maglia della Juventus: “So che occorrono tempo e pazienza. Qui prima di me hanno visto sei scudetti e giocato due finali di Champions, sono nel club più titolato d’Italia ed è normale che un giovane debba apprendere, crescere e imparare“. L’ex Fiorentina parla anche dello scudetto e della sfida di domani di Coppa Italia: “Napoli, Roma e Inter sono le avversarie principali per il titolo ma a Verona abbiamo dato un bel segnale alle avversarie“. “Ci teniamo a fare bene nel derby – continua il talento di Carrara – e andare avanti in ogni competizione. Le sfide con il Torino sono sempre emozionanti“.

Federico Bernardeschi sulla Nazionale: “Uno schiaffo che ci ha svegliato. Una delusione enorme”

Federico Bernardeschi ritorna anche sulla mancata qualificazione dell’Italia ai Mondiali: “È stato uno schiaffo che ci ha svegliati: restano amarezza e delusione, per me è stato il giorno più brutto della carriera. L’eliminazione è una pagina che resterà per tutti quelli del gruppo mondiale“. Ora testa alla Juventus per dimenticare la delusione con la Nazionale.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 02-01-2018

Francesco Spagnolo