Juventus, Federico Bernardeschi: “Qui per crescere ed imparare”

Federico Bernardeschi parla a La Stampa: “La sfida con il Torino è sicuramente molto bella ed emozionante”.

TORINO – Lunga intervista ai microfoni de La Stampa di Federico Bernardeschi che racconta i suoi primi mesi con la maglia della Juventus: “So che occorrono tempo e pazienza. Qui prima di me hanno visto sei scudetti e giocato due finali di Champions, sono nel club più titolato d’Italia ed è normale che un giovane debba apprendere, crescere e imparare“. L’ex Fiorentina parla anche dello scudetto e della sfida di domani di Coppa Italia: “Napoli, Roma e Inter sono le avversarie principali per il titolo ma a Verona abbiamo dato un bel segnale alle avversarie“. “Ci teniamo a fare bene nel derby – continua il talento di Carrara – e andare avanti in ogni competizione. Le sfide con il Torino sono sempre emozionanti“.

Federico Bernardeschi sulla Nazionale: “Uno schiaffo che ci ha svegliato. Una delusione enorme”

Federico Bernardeschi ritorna anche sulla mancata qualificazione dell’Italia ai Mondiali: “È stato uno schiaffo che ci ha svegliati: restano amarezza e delusione, per me è stato il giorno più brutto della carriera. L’eliminazione è una pagina che resterà per tutti quelli del gruppo mondiale“. Ora testa alla Juventus per dimenticare la delusione con la Nazionale.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 02-01-2018

Francesco Spagnolo

X