Juventus, Messi ammette: “Con CR7 i bianconeri sono tra i favoriti per la Champions”

La Pulce argentina, Leo Messi, esalta la Juventus dopo l’arrivo di Cristiano Ronaldo.

Cristiano Ronaldo e Leo Messi non condividono più lo stesso palcoscenico continentale. La sfida adesso si sposterà solo sul terreno europeo, e sarà più avvincente che mai. A iniziare la pre-tattica fatta di dichiarazioni lusinghiere è stata la Pulce argentina, che, intervistato da Catalunyan Radio, ha sponsorizzato la Juventus: con l’arrivo di Cristiano Ronaldo, sarebbero loro i più forti d’Europa.

Queste le parole di Messi, riportate dalla Gazzetta dello Sport: “Il trasferimento di Cristiano mi ha sorpreso, non me lo immaginavo via da Madrid e tanto meno che potesse andare alla Juve, perché si era detto di molte squadre, ma la Juve era una di quelle di cui non si parlava. La verità è che sono stato molto sorpreso. Comunque si tratta di una squadra forte“.

Juventus, Messi: “Con Ronaldo sono i favoriti per la Champions

Ma non si ferma qui negli elogi il numero 10 del Barcellona, che ammette apertamente: “Senza Cristiano il Real Madrid sarà meno forte. Invece la Juventus diventa una chiara favorita per vincere la Champions, perché già aveva un organico molto buono e in più ha aggiunto Cristiano Ronaldo“.

Bandiera bianca issata prima di iniziare? Non proprio. Anzi, Messi lancia il guanto di sfida: “Credo che dobbiamo vincere di nuovo la Champions. Veniamo da tre anni in cui siamo sempre stati eliminati nei quarti di finale, e l’ultima volta, con la Roma, è stata forse la peggiore di tutte, visto com’era finita all’andata e come si è messo il match di ritorno: non siamo stati mai in partita. Quindi ora dobbiamo puntarci, come club e come squadra. Abbiamo una rosa spettacolare e possiamo farcela“.

Messi, la Champions e l’amore per Barcellona

Tra le rivali europee del Barça ci sarà di sicuro un’italiana: l’Inter di Spalletti. Ma è un’altra Inter quella che ricorda Messi: “Ci sono sfuggite alcune Champions che avremmo dovuto vincere, come quando, all’epoca di Guardiola, giocammo in semifinale contro Inter e Chelsea: eravamo superiori, però per via di alcuni dettagli o piccole cose siamo stati eliminati. Oggi le cose sono cambiate, ogni anno c’è maggiore equilibrio e ci sono tantissimi club che puntano forte su questa competizione. Oggi un calciatore pensa prima al denaro e poi al prestigio del club. Prima invece volevano andare tutti al Barça o al Real per essere i migliori“.

Una puntura della Pulce a Ronaldo, che dal Real se n’è andato, e una rassicurazione per i tifosi blaugrana: Messi non ha intenzione di cambiare aria. Questa la sentenza dell’argentino: “Qui ho tutto, ci vivo da quando avevo 13 anni, ci ho trascorso l’esistenza e sto nel migliore club del mondo e forse anche nella città migliore. I miei figli sono nati in Catalogna e non sento alcuna necessità di andarmene“.

Nel video alcuni gol di Messi in Champions:

Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/leomessi

ultimo aggiornamento: 03-09-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X