Juventus-Milan, le dichiarazioni di Massimiliano Allegri nel post partita

Juventus-Milan, Allegri: ho visto buone cose. Ronaldo? C’è fiducia

Le dichiarazioni di Massimiliano Allegri nel post partita di Juventus-Milan: “Nel primo tempo eravamo arrangiati, meglio nella ripresa”.

TORINO – La Juventus si prepara a festeggiare l’ottavo Scudetto. I bianconeri superano (non senza polemiche n.d.r.) il Milan ed ora aspettano il risultato del Napoli di domani: “Stasera – esordisce Massimiliano Allegri nel post partita ai microfoni di Sky Sportè stata una bella partita. Mi aspettavo una risposta simile da chi ha giocato meno ma mancano ancora tre punti. Nel primo tempo era una squadra forzata mentre nella ripresa ho rivisto delle buone cose“.

Sulla prestazione – “Ero convinto che potevamo avere delle difficoltà iniziale perché Alex Sandro faceva il terzo centrale e Bernardeschi mezzala. Nella ripresa sono stato obbligato a ordinare un po’ la squadra e ho visto una buona risposta“.

Su Kean – “Lasciamolo crescere in maniera tranquilla. Ha fatto bene e non ho deciso se schierarlo mercoledì. Anche chi entra può essere determinante. A gennaio abbiamo deciso con la società che lui doveva essere il vice Mandzukic. Ha fatto un bel gol anche se prima aveva commesso un errore tecnico. Deve crescere anche a livello mentale“.

Juventus-Milan, Massimiliano Allegri nel post partita: “Ronaldo voleva esserci anche oggi”

Massimiliano Allegri si sofferma sulla prestazione di Dybala: “Segnare per lui è stato molto importante. In questo periodo non si è allenato molto e per questo ho deciso di sostituirlo. Le polemiche dopo il cambio? Mi sembra giusto perché tutti vogliono giocare. In quel momento avevo bisogno di forze fresche e io devo fare meno cambi possibili“.

Paulo Dybala
Paulo Dybala

Sulla prestazione – “Nel primo tempo lo svantaggio era meritato mentre nella ripresa dietro non abbiamo concesso nulla anche perché ci siamo risistemati in campo. Pjanic è straordinario nei tempi di gioco ma ogni tanto devi dare riposo anche a loro. Matuidi era stanco e per questo oggi l’ho lasciato in panchina. Loro pressavano alti e Mandzukic si faceva trovare poco per saltare la pressione. Abbiamo comunque fatto benino nel primo tempo ma appena abbiamo sbagliato due passaggi ci hanno fatto gol“.

Su Ronaldo – “Lui vuole sempre giocare ma stasera era giusto tenerlo a riposo. Vedremo per mercoledì ma c’è fiducia“.

ultimo aggiornamento: 06-04-2019

X