Juventus-Milan, i dubbi di Pioli in difesa: Calabria o Conti a destra?

Juventus-Milan, i dubbi di Pioli in difesa: Calabria o Conti a destra?

Il big match tra Milan e Juventus si avvicina: Pioli sembra avere le idee chiare, ma il ballottaggio tra Calabria e Conti è ancora aperto

Difficile cominciare a risalire la china proprio contro la Juventus. Compito del Milan, però, sarà quello di provare il colpaccio, nonostante tutto. I bianconeri fanno paura, è ovvio: unica squadra ancora imbattuta nei cinque grandi campionati europei, la Vecchia Signora ha già trovato il pass per gli ottavi di Champions League e guida la classifica di A con un punto di vantaggio sull’Inter. Tutt’altra musica per il povero Diavolo di quest’anno: una squadra che annaspa nelle parti medio-basse della classifica e non trova continuità. Pioli sembra orientato a confermare quasi in blocco l’undici che ha giocato contro la Lazio: c’è da registrare il rientro di Suso e l’assenza dell’infortunato Musacchio. Uno dei grandi ballottaggi, poi, sarà quello tra Calabria e Conti.

Juventus-Milan, Calabria o Conti sulla destra?

La scelta di Pioli non sarà facile. La fascia difensiva di destra, infatti, è stata finora uno dei grandi talloni d’Achille di questo Milan di inizio stagione. Sia Davide Calabria che Andrea Conti hanno fornito prestazioni abbondantemente sotto la sufficienza, seppur per motivi differenti.

Il numero 2 rossonero si è già fatto espellere due volte e, a differenza delle passate annate, non sta riuscendo a far emergere corsa e dinamismo (le sue grandi qualità, considerando una tecnica non certo eccelsa). I due gravi infortuni patiti, invece, hanno tarpato le ali a un Conti che non è neanche lontano parente di quello ammirato all’Atalanta.

Davide Calabria
fonte foto https://twitter.com/TeamMilanAC

Formazione: Calabria in vantaggio?

Al momento, le maggiori attitudini difensive di Calabria sembrano metterlo davanti al compagno di squadra in merito alla possibilità di scendere in campo. Il resto della linea difensiva sarà occupato da Duarte, Romagnoli ed Hernandez. La speranza del popolo milanista è che, nel giorno calcisticamente più complicato, chiunque tra i due sia chiamato in causa riesca a rispondere presente, mettendo in campo una prestazione gagliarda.

ultimo aggiornamento: 07-11-2019

X