La Corte Federale della FIGC ha accolto il ricorso del presidente Andrea Agnelli: la sua inibizione finisce qui.

TORINO – L’inibizione di Andrea Agnelli per il rapporto con gli ultrà finisce oggi. La Corte Federale della FIGC ha ridotto così la squalifica iniziale di dodici mesi per alcuni contatti non consentiti con i tifosi nell’ambito della vendita dei biglietti dello Stadium. Alla sentenza precedente, però, sono stati aggiunti 100 mila euro di multa.

La prima gara del 2018 senza Curva Sud per la Juventus e ammenda da 600 mila euro

Oltre la buona notizia, arriva anche una cattiva notizia per tutti i tifosi bianconeri. La Corte Federale ha determinato la chiusura della Curva Sud per la prima gara interna del campionato 2018: quella contro il Genoa che si disputerà il prossimo 22 gennaio. Oltre a questo anche una sanzione di 600 mila euro alla Juventus.

Si chiude così una vicenda durata per qualche mese con Andrea Agnelli che può ritornare ad esercitare la posizione di presidente della Juventus anche se per ridurre l’inibizione la Corte Federale ha dato una multa di ben 700 mila euro. Ora in casa bianconera testa alla Roma, sfida in programma sabato 23 dicembre alle ore 20:45 che potrebbe dire molto in chiave scudetto con il Napoli che spera in un pareggio.

TAG:
Juventus

ultimo aggiornamento: 18-12-2017


Milan in prestito: un Plizzari super non basta alla Ternana. Beretta inizia la rimonta del Foggia

Milan Badelj, ultimatum della Fiorentina al croato: i rossoneri restano alla finesta