Juventus-Udinese, Allegri: “Complimenti ai ragazzi, ma non abbiamo ancora vinto nulla”

Al termine di Juventus-Udinese, Allegri fa il punto sulla corsa scudetto: “Campionato ancora aperto, dobbiamo fare i complimenti al Napoli“.

Undici vittorie di fila. Porta ancora inviolata. Paulo Dybala completamente ritrovato. La Juventus di Massimiliano Allegri non si ferma più e aggiunge buone notizie su buone notizie. In attesa di Inter-Napoli, i bianconeri sono tornati in vetta. Vetta che, in ogni caso, dovrebbe essere juventina dal prossimo mercoledì.

Motivi per essere di buon umore ad Allegri non mancano. Intervistato da Sky Sport dopo la vittoria con l’Udinese, il tecnico ha parlato così: “Vittoria importante, aspettiamo stasera e vediamo. Poi dobbiamo giocare il recupero con l’Atalanta mercoledì. Dobbiamo fare un passo alla volta, pensare una gara alla volta”.

Juventus-Udinese, Allegri: “Mancano tante partite, c’è bisogno di tutti

Il tecnico bianconero ha quindi proseguito: “Bisogna fare i complimenti ai ragazzi per quello che stanno facendo, anche se non abbiamo ancora vinto nulla. Siamo riusciti a passare il turno di Champions con una grande prestazione e oggi non abbiamo avuto cali di rendimento. Mancano ancora molte partite e c’è bisogno di tutti. La forza di questa squadra è la compattezza, la disponibilità di tutti al sacrificio e la consapevolezza che il percorso è ancora lungo: il nostro obiettivo è di alzare sempre l’asticella e la squadra lo sta facendo“.

Allegri e la sfida con il Napoli

In attesa della sfida tra Napoli e Inter, Allegri si gode il primato: “Credo che quello italiano sia il campionato più bello d’Europa, anche perché è l’unico ancora aperto. Quello che abbiamo fatto finora sarebbe importante se non ci fosse il Napoli: noi possiamo ancora migliorare, ma siamo sulla buona strada. Tutti dicevano che il campionato italiano non era bello, invece tutte le lotte sono aperte“.

PAULO DYBALA
Paulo Dybala

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 11-03-2018

Mauro Abbate

X