Kakà: “Amo il Milan, mi auguro possa lottare per lo scudetto”

L’ex rossonero non dimentica il suo passato: “Voglio vederli vincere e tornare nel posto in cui devono essere“.

L’amore a distanza è possibile, nella vita come nel calcio. Lo dimostra Ricardo Kakà, un grande ex rossonero, campione che ha tatuato nel cuore la sua maglia numero ventidue con la quale vinse la Champions ad Atene nel 2007. Intervistato da Omnisport, il brasiliano ha parlato così: “Il Milan ha comprato giocatori molto bravi, con il giusto spirito. Io spero e mi auguro che possa combattere per lo scudetto nel corso della prossima stagione e tornare in Champions League“.

Kakà: “Amo questo club

Il campione, oggi tra le stelle della Mls, negli Stati Uniti, ha proseguito: “Questo è quanto voglio per il Milan. Io amo questo club e lo tifo. Voglio vederli vincere e tornare nel posto in cui devono essere, al top“. Parole che faranno brillare gli occhi ai tifosi rossoneri, che mai hanno dimenticato quel mirabolante Kakà della stagione 2006/2007, ultimo milanista a vincere il Pallone d’oro. La speranza del brasiliano, come quella di tutti i cuori rossoneri, è che la stagione appena iniziata sia quella del ritorno del Milan ai suoi livelli. Magari ripercorrendo le orme di quella squadra che dominava in Europa rivaleggiando con il Real Madrid.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 17-08-2017

Mauro Abbate

X