Kakà al Milan, più sì che no ma bisogna fare luce sul ruolo da ricoprire.

Si alza finalmente il sipario sull’incontro avvenuto a Casa Milan tra Marco FassoneRicardo Kakà, vicinissimo ormai a un clamoroso ritorno in rossonero. Quello che resta da capire di fatto è il ruolo che potrebbe ricoprire il Pallone d’Oro brasiliano.

Kakà: “Milan, ho bisogno di tempo, devo capire se continuare a giocare oppure no”

A fare luce sull’incontro è stato lo stesso Ricardo Kakà, intercettato dai microfoni di Mediaset Premium al termine dell’incontro avvenuto a Casa Milan: ““È stata una lunga chiacchierata con Fassone, è splendido tornare così vicino al Milan. Tutti conoscono il mio rapporto con la dirigenza vecchia, bello averlo anche con i nuovi. Ma questo è un momento particolare per me, l’ho spiegato anche a Fassone, e devo decidere se voglio giocare ancora o no e, se mi fermo, che ruolo decidere di intraprendere. È un processo personale che voglio seguire con calma. Che ruolo potrei ricoprire? Ancora non so perché non ho le idee chiare. Ci penserò nel tempo, ma già essere vicino al Milan mi darebbe più chance e sarebbe un’apertura. Ma parliamo ancora di ipotesi e di se, serve tempo“.

Ricardo Kakà ha concluso l’intervista con una nota per i tifosi rossoneri: “Sono splendidi. Ho rivisto loro e la città, anche il Duomo dove presentavo dieci anni fa il Pallone d’Oro. Mi sono emozionato

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
calcio copertina Kakà milan

ultimo aggiornamento: 23-11-2017


Il presidente UEFA sul Milan: “Sono preoccupato…”

Berlusconi-Milan, il ritorno non è impossibile, anzi…