Kalinic, buona la prima da titolare

Zero gol, ma tanto impegno e movimento: Nikola Kalinic ha giocato una buona partita, mettendo le sue qualità al servizio della squadra.

chiudi

Caricamento Player...

Buona la prima da titolare per Nikola Kalinic. Poco più di un’ora di gioco, tanti palloni toccati, un aiuto costante alla manovra del Milan (non solo in fase offensiva). Il centravanti croato è rimasto a digiuno, ma non si è certo limitato ad assistere all’abbuffata del giovane collega di reparto, André Silva. Al contrario: l’ex viola si è dato un gran da fare su tutto il fronte d’attacco, fornendo anche l’assist per la rete del vantaggio siglata da Hakan Calhanoglu.

Insomma, una garanzia: in attesa dei gol (che arriveranno), Kalinic si è battuto e sbattuto per la squadra, giocando con ordine e una discreta qualità. Oltre, ovviamente, alla solita generosità. La condizione non è ancora al top, ma è solo una questione di tempo: ancora un paio di settimane, ancora un po’ di sano lavoro, poi Nikola tornerà a essere decisivo anche in zona-gol. In fondo, il suo mestiere è sempre stato questo.

Serie A, quarta giornata: il Milan ospita l’Udinese a San Siro

Con ogni probabilità, mister Montella, che in estate ha spinto per il suo acquisto, lo getterà nella mischia anche con l’Udinese. Perché un perno là davanti, un vero punto di riferimento per esterni e trequartisti vari, è necessario. Kalinic, dunque, potrebbe agire da primissima punta, con Suso e Jack Bonaventura (o Calhanoglu) alle sue spalle, per un 3-4-2-1 dal grande potenziale.