Addio a Kentaro Miura: il fumettista di Berserk è morto il 6 maggio all’età di 54 anni a causa di una dissezione aortica.

È morto a soli 54 anni Kentaro Miura, noto fumettista conosciuto soprattutto per Berserk, manga di grande successo. La notizia è stata comunicata da Young Animal, la rivista che pubblica l’opera di maggio successo del fumettista.

Morto Kentaro Miura

Il fumettista è morto all’età di cinquantaquattro anni nella giornata del 6 maggio, ha comunicato Young Animal con un messaggio condiviso sul proprio profilo Twitter. La notizia del decesso però è emersa solo nella mattinata del 20 maggio. Il team della rivista ha espresso il proprio dolore per la morte dell’artista.

Kentaro Miura
Fonte foto: https://it.wikipedia.org/wiki/Berserk_(manga)

Le cause della morte

Kentaro Miura è morto a 54 anni a causa di una dissezione aortica. Si tratta di una malattia che porta alla lacerazione di una parte della parete aortica. Spesso la dissezione è una conseguenza dell’ipertensione arteriosa.

Kentaro Miura, Berserk: il grande successo del manga

Berserk è un manga che rientra nel genere del dark fantasy anche se è difficile inquadrare l’opera o attaccargli un’etichetta. Si tratta di una serie che racchiude e riassume tutta la genialità del fumettista. Il manga viene pubblicato per la prima volta nel 1989 e in poco tempo diventa una serie di grande successo. Si contano circa cinquanta milioni di copie vendute in ben 15 Paesi. Numeri che riassumo e descrivono il successo dell’opera che ha portato Miura alla consacrazione. Non solo. A Berserk di Kentario Miura sono ispirati anche videogiochi, romanzi e film di animazione.


Morte Maradona, in 7 accusati di omicidio volontario

I genitori e la sorella di Renzi a processo per reati fiscali