Gustavo Gomez, controproposta del Milan al Boca Juniors

Stringono i tempi per concludere la trattativa per il passaggio di Gustavo Gomez al Boca Juniors. C’è ancora distanza tra l’offerta degli argentini e le richieste del Milan ma c’è fiducia sull’accordo.

Le parole del presidente del Boca Juniors, Angelici, sembravano aver messo fine alla telenovela riguardante il possibile approdo agli Xeneizes di Gustavo Gomez: “La proposta che abbiamo fatto per il centrale è per il 100% del cartellino. Ma quando i club europei sono gestiti da imprenditori, come il Milan, guardano molto al lato economico e al bilancio. Forse è per questo che è stato difficile trattare per il giocatore. Così abbiamo capito che il miglior rinforzo che possiamo regalare al nostro tecnico è quello di mantenere la rosa di partenza, la base della squadra“. La proposta presentata al Milan non è stata ritenuta adeguata da parte del club rossonero: 6,5 milioni di dollari (circa 5,2 milioni di euro) per il 100% del cartellino. Il Diavolo chiedeva almeno 7 milioni di dollari.

La controproposta del Milan

Secondo quanto riportato da Sky Sport, da via Aldo Rossi è partito un rilancio per la cessione di Gustavo Gomez: 7 milioni con il 20% sulla futura rivendita, oppure 8,5 per la cessione definitiva. Ora la palla ritorna al Boca Juniors: in Argentina il mercato chiude alle 20 di domani. Nelle ultime ore c’è stata anche una proposta del Fenerbahce (dopo quella del Palmeiras, ndr) ma il difensore paraguaiano vuole solo il ritorno in Argentina.

ultimo aggiornamento: 01-02-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X