Ad un anno e mezzo dall’inizio della pandemia potrebbe arrivare una nuova svolta: il coronavirus sarebbe sfuggito dal laboratorio di Wuhan e la Cina potrebbe ammettere le proprie colpe.

Dopo un anno di tesi, macchinazioni, accuse e smentite, riprende quota la tesi secondo la quale il coronavirus sarebbe sfuggito dal laboratorio di Wuhan. E la Cina sarebbe pronta ad ammettere le proprie responsabilità.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Coronavirus
Coronavirus

La Cina sarebbe pronta ad ammettere le proprie responsabilità: il coronavirus è sfuggito dal laboratorio di Wuhan

Stando a quanto riferito da TGCOM24, al termine delle indagini interne, la Cina sarebbe pronta ad ammettere che il nuovo coronavirus, il Covid-19, è sfuggito accidentalmente dal laboratorio di Wuhan, che per mesi è stato al centro di voci, accuse e leggende.

L’ammissione di colpa arriverebbe al termine di una lunga trattativa con gli Stati Uniti, che sarebbero pronti ad accogliere e accettare le dichiarazioni delle autorità cinesi, accusate dagli Stati Uniti di aver nascosto l’incidente impedendo agli USA e al resto del mondo di correre tempestivamente ai ripari evitando la tragedia che invece il mondo avrebbe vissuto.

Fosse confermata la notizia, si tratterebbe di una rivincita di un certo rilievo per l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump che per mesi è stato accusato di incolpare la Cina per nascondere le sue responsabilità. Gli USA hanno pagato un prezzo elevatissimo in termini di vite umane e Trump ha pagato lo scotto in occasione delle elezioni, vinte da Joe Biden.

Laboratorio Coronavirus
Laboratorio Coronavirus

I dubbi dell’Organizzazione Mondiale della Sanità

Negli ultimi mesi, nonostante una prima indagine dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, aveva ripreso quota l’ipotesi del virus fuggito dal laboratorio. Molti esperti avevano chiesto all’Oms di procedere con una nuova indagine per colmare le lacune di un lavoro non esaustivo.

Serve una nuova missione in Cina, per proseguire le ricerche sull’origine del coronavirus, anche nei laboratori, c’è stata una spinta prematura a escludere la teoria del virus fuggito dal laboratorio di Wuhan“, aveva dichiarato il numero uno dell’Organizzazione Mondiale della Sanità Ghebreyesus, riaccendendo i riflettori su Wuhan e sul suo laboratorio. “All’inizio della pandemia non tutti i dati sono stati condivisi. Chiediamo alla Cina di essere più aperta, trasparente, collaborativa. Dobbiamo la verità a milioni di morti“, aveva aggiunto il Direttore dell’Oms.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

TAG:
coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 21-07-2021


Green Pass obbligatorio da lunedì. Quando e dove servirà. Le ultime ipotesi

Come sbattezzarsi e quali sono le conseguenze