La Formula 1 e la MotoGP piangono Diego Armando Maradona. Rossi lo ricorda così: “Ciao Diego, mago del pallone”.

ROMA – La Formula 1 e la MotoGP piangono Diego Armando Maradona. Il Motorsport sui social ricordano il Pibe de Oro. Una scomparsa che lascia un vuoto incolmabile nel mondo sportivo e non solo calcistico.

La MotoGP omaggia l’argentino con un post sui social accompagnato da una foto sorridente di Maradona con Valentino Rossi, due fuoriclasse di sport diversi ma uniti da un rapporto molto forte.

Valentino Rossi: “Ciao Diego, mago de la pelota”

La notizia della scomparsa di Diego Maradona è stata accolta con molto dolore dal mondo della MotoGP. “Ciao Diego, mago de la pelota“, scrive sui social Valentino Rossi postando sui social una foto insieme nel paddock e una con lui sul podio con la maglia numero 10 del Pibe de Oro.

Non solo il Dottore, anche Marquez e Jorge Lorenzo omaggiano l’argentino sui social. Una morte che lascia un vuoto incolmabile nel mondo sportivo. E molti atleti sono pronti a ricordarlo durante le gare.

Marc Marquez
Marc Marquez

Giovinazzi: “La magia del calcio in un piede”

Anche la Formula 1 omaggia il grande campione. Jean Todt posta la foto di Diego che alza la Coppa del Mondo. Un’immagine accompagnata da un breve commento: “Diego, questa coppa è per sempre tua“.

Emozionante il ricordo di Antonio Giovinazzi: “La magia del calcio in un piede, il sinistro, che ha trasformato i sogni in realtà e ha riscattato con un pallone il Sud, d’Italia e del Mondo. AD10S #Maradona“.

E il Motorsport potrebbe omaggiare il Pibe de Oro in Bahrain con un minuto di silenzio. E non possiamo escludere la possibilità di un casco o una scritta particolare di molti piloti che hanno visto in lui un esempio da seguire per prevalere nel proprio sport come ha fatto lui nel calcio.

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona

TAG:
Diego Armando Maradona Formula 1 MotoGP motori

ultimo aggiornamento: 25-11-2020


MotoGP, i piloti italiani al via nel Mondiale 2021

Rinnovo Hamilton, possibile un biennale per il campione della Mercedes