Milan, voci e smentite sul possibile ingresso in società d Saeed Al-Falasi, lo sceicco accostato ai rossoneri come sostituto di Yonghong Li.

Continuano le voci legate al futuro societario del Milan, con La Gazzetta dello Sport che ha rilanciato l’ipotesi di una possibile cessione da parte di Yonghong Li, alla ricerca di un socio disposto a entrare in società prima come  investitore di minoranza e poi, in un secondo momento, proprietario del club.

Tra i nomi indicati dalla rosea ci sarebbe anche quello di Saeed Al-Falasi, pronto ad acquistare il 30% del club grazie all’appoggio di Riccardo Silva, già proprietario dei Miami e fondatore dell’agenzia MP & Silva.

Al momento le voci di un possibile ingresso in società di Al-Falasi, nome già emerso nei mesi passati, sono state smentite dai diretti interessati riportando in primo piano il nome dell’imprenditore america Stephen Ross.

Stephen Ross
Fonte foto: https://www.facebook.com/ilovecalcio/

Saeed Al-Falasi, il patrimonio

Saeed Al-Falasi è proprietario del gruppo International Triangle e si occupa soprattutto di edilizia e brokeraggio. Stando anche a quanto riferito da Forbes, il patrimonio di Al-Falasi sarebbe solido e permetterebbe al Milan di mettere la parola fine alle pendenze con il Fondo Elliott e ripartire verso le posizioni di vertice in ambito nazionale e internazionale. Senza ostacoli da parte dell’Uefa.

 

 

 

Fonte foto: https://www.facebook.com/ilovecalcio/

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 10-06-2018


Milan, Leonardo Bonucci a Sky: “Nessun problema per il futuro”

Mercato Inter, ag. Brozovic: “Vuole giocare la Champions con i nerazzurri”