La Lega coreana chiede i danni della Juventus per non aver fatto giocare Cristiano Ronaldo in occasione della sfida contro il TeamK League.

La Lega calcistica coreana chiede i danni alla Juventus per l’assenza di Cristiano Ronaldo in occasione della partita tra i campioni d’Italia e il Team-K League.

L’accordo firmato tra le parti prima della partita

Secondo il contratto stipulato tra le parti in occasione dell’organizzazione della partita, la Juventus si era impegnata a far giocare Cristiano Ronaldo. Non tutta la partita magari, ma il talento portoghese avrebbe dovuto fare la sua passerella davanti al pubblico osannante per almeno quarantacinque minuti. Carta (firmata) canta.

Cristiano Ronaldo Massimiliano Mirabelli
Cristiano Ronaldo

La Lega coreana chiede i danni alla Juventus per l’esclusione di Cristiano Ronaldo

E invece Cristiano Ronaldo non ha giocato neanche un minuto, per la grande delusione del pubblico pagante.. La Lega coreana ha deciso di non sorvolare sulla mancanza dei bianconeri e ha deciso di chiedere i danni alla squadra campione d’Italia.

Dopo aver visto che Ronaldo non era entrato in campo neanche ad inizio ripresa, abbiamo chiesto alla Juventus di onorare il contratto. Ci hanno risposto che conoscevano la clausola ma il calciatore era infortunato. In seguito non hanno risposto alle nostre chiamate“, recita la nota ufficiale diramata dalla società organizzatrice dell’evento.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo

La posizione della Juventus

Già in occasione della conferenza stampa sulla partita il tecnico Maurizio Sarri, già consapevole dei rischi e delle polemiche che avrebbero fatto seguito all’esclusione di Cr7, aveva messo le mani avanti facendo sapere che il campione portoghese non ha giocato a causa di un affaticamento muscolare. Il tecnico bianconero, in concerto con Pavel Nedved, ha deciso di non rischiare proprio a meno di un mese dall’inizio del campionato.

calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 29-07-2019


Icardi-Napoli, contatti in corso

Milan, l’addio di Cutrone: “Auguro il meglio ai rossoneri”