Formula 1, la Mercedes pensa a un bluff della Ferrari. L’idea è che la Rossa voglia tenere le carte coperte fino alla prima gara della stagione.

La Mercedes teme il bluff della Ferrari. Dopo la prima sessione di test la grande incognita è rappresentata proprio dal potenziale della Rossa di Maranello. Troppo brutta e lenta per essere vera, pensano gli uomini in argento ipotizzando un possibile colpo di scena in Australia.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

La Mercedes teme un bluff della Ferrari

La Ferrari, e non è un mistero, è rimasta scottata dalla delusione dello scorso anno, quando dopo i test pre-campionato sembrava la grande favorita, poi è arrivata alla prima gara della stagione e ha visto le Mercedes volare via in tranquillità, senza sforzi eccessivi. Entrambe le Mercedes. Anzi, Bottas aveva iniziato il Mondiale anche meglio di Hamilton. Dalla quinta gara in poi si era già capito che si correva per il secondo posto.

Sebastian Vettel
fonte foto https://twitter.com/ScuderiaFerrari

La Rossa a carte coperte fino alla prima gara della stagione

Ora il sospetto della Mercedes è che la Ferrari stia cercando l’effetto sorpresa partendo proprio dalla lezione imparata lo scorso anno. Binotto e i pilota della Rossa hanno rilasciato dichiarazioni in chiaro-scuro. Da una parte hanno ammesso la superiorità delle Mercedes, dall’altra hanno detto che al momento non è possibile stabilire la differenza di valori in campo anche perché la Ferrari ha fatto un lavoro diverso dagli avversari in occasione dei primi giri in pista del nuovo anno.

Va detto che anche tra gli osservatori e gli esperti il dubbio è sorto quasi spontaneo. Sembra difficile che la Ferrari possa aver perso tanto terreno rispetto alle avversarie in così poco tempo.

ultimo aggiornamento: 25-02-2020


ACI chiude gli uffici nelle regioni colpite dal Coronavirus

Fca annuncia: produzione dell’Alfa Romeo Tonale a Pomigliano nel 2021