La Spagna legalizza l’eutanasia. La legge entrerà in vigore il prossimo mese di giugno dopo l’approvazione del Parlamento.

La Spagna legalizza l’eutanasia e vive una vera e propria rivoluzione culturale al termine di un percorso duro e difficile, fatto di battaglie e di confronti anche molto accesi. La Spagna si unisce alla breve lista dei Paesi che hanno legalizzato l’eutanasia: si tratta di Olanda, Belgio, Lussemburgo, Canada, Nuuova Zelanda e Colombia.

Il voto ala Camera Bassa del Parlamento

La Camera bassa del Parlamento ha approvato la legge con i voti del Centro e della Sinistra. La legge passa con 202 voti a favore, 141 contrari (prevalentemente della destra e dell’estrema destra) e due astenuti. Un risultato neanche tanto combattuto, quindi.

La Spagna legalizza l’eutanasia: la legge in vigore da giugno

La legge con la quale la Spagna procederà con la legalizzazione dell’eutanasia sarà in vigore dal prossimo mese di giugno.

Ospedale
Ospedale

Cosa prevede la legge

Ma cosa prevede la legge? Sostanzialmente eutanasia e il suicidio assistito rientreranno nelle prestazioni fornite dal servizio sanitario nazionale.

Per richiedere le prestazioni si dovrà essere cittadini spagnoli o persone legalmente residenti in Spagna. Si dovrà ovviamente essere maggiorenni. L’eutanasia sarà riconosciuta a malati gravi e incurabili o persone con malattie gravi, croniche e debilitanti.

Sanchez, “Da oggi un Paese più umano”

Esulta sui social Pedro Sanchez, che parla di un Paese più umano, libero e giusto.

Di seguito il post condiviso da Sanchez sul proprio profilo Twitter.


Putin risponde a Biden: “Gli auguro buona salute”

Pd, Letta nomina la nuova Segreteria. Mauro Berruto allo Sport