La Supercoppa delle polemiche: ecco la posizione di Damiano Tommasi

In merito alle polemiche sulla gara di Supercoppa tra Juve e Milan che si disputerà in Arabia, il presidente Aic Tommasi difende la posizione dei giocatori

Continuano a infuriare le polemiche sulla scelta della Lega Calcio di disputare la Supercoppa italiana in Arabia Saudita, a Jedda. Nel paese mediorientale, infatti, vengono sistematicamente violati i diritti umani, con le donne che nonostante le recenti aperture soffrono una condizione fatta di inaccettabili deprivazioni. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la pubblicazione sul sito della Lega delle istruzioni per l’acquisto dei biglietti, con interi settori dello stadio riservati a soli uomini. Tutti, dal mondo dello sport a quello politico, hanno manifestato la propria indignazione. Ecco la posizione in merito dell’Associazione Italiana Calciatori, presieduta da Damiano Tommasi.

Tommasi su Juve-Milan a Jedda: “Non è stata scelta dei calciatori”

Non sono stati i giocatori a scegliere di giocare la finale di Supercoppa italiana in Arabia Saudita. Sono Federazione e Lega, semmai, che dovranno darsi delle regole per le scelte future. L’evento è già organizzati e i biglietti quasi tutti venduti. Parecchie persone, anche italiane, aspettano di partecipare a questa partita“.

Non vedo cosa possano fare i giocatorirettifica il presidente Aic Tommasi se non scendere in campo. Se fossi un dirigente della Lega proporre l’istituzione di una borsa di studio a favore di un giovane giornalista sportivo, arabo o italiano“.

Damiano Tommasi
Damiano Tommasi (fonte foto https://www.facebook.com/ilromanistaweb/)

Supercoppa: politica e sport contro la decisione della Lega

Il mondo politico e sportivo, come detto, si è compattamente schierato contro la scelta di disputare la finalissima di Supercoppa in Arabia Saudita. Anche la Federazione Nazionale della Stampa ha detto la propria, condannando una scelta che non farebbe il bene del calcio italiano e dello sport tutto.

La speranza è che gli spiacevoli episodi che stanno segnando il pre partita di Juventus-Milan non si ripetano più. Federcalcio e Lega, stavolta, possono dimostrare di aver imparato dai propri errori.

ultimo aggiornamento: 05-01-2019

X