Nel campionato 2009/10, la stella indiscussa del Milan è il brasiliano Ronaldinho, dopo gli addii di Kakà e Maldini. In panchina siede Leonardo e i rossoneri offrono prestazione spettacolari, come il 4-0 al Siena.

Il 17 gennaio 2010 il Milan di Leonardo ospita il Siena di Malesani. E’ la prima giornata di ritorno e i rossoneri sono in splendida forma, reduci dal 5-2 al Genoa e dallo 0 a 3 in casa della Juventus. A brillare, in particolare, è la stella di Ronaldinho: lo schema di gioco del tecnico connazionale esalta le caratteristiche del Gaucho, il quale può partire dalla sua zona preferita mentre al centro dell’attacco gioca Borriello, con a destra Beckham, arrivato ancora in prestito dalla MLS. Nell’occasione, il 4-2-fantasia si prende un turno di riposo vista l’assenza di Seedorf.

Siena al tappeto

La gara contro i toscani precede di una settimana il derby contro l’Inter che vale molto per il titolo nazionale. Prima – però – il Milan deve superare l’ostacolo rappresentato dal Siena. La gara ha un momento di svolta quando Borriello scappa via a Brandao e viene steso da Curci in uscita: rigore e espulsione del portiere ospite! Dal dischetto la trasformazione di Ronaldinho non lascia scampo al subentrato Pegolo. Il raddoppio è firmato da Borriello, il quale gira al volo di sinistro su assist di Pirlo. Il match è già chiuso all’intervallo. Nella ripresa Ronaldinho decide di salire in cattedra e di sfoderare tutto il suo repertorio. Prima sfiora il palo con un colpo da biliardo, poi trova la doppietta con un colpo di testa su calcio d’angolo. Infine, l’ex Barça tira fuori dal cilindro un colpo sensazionale: finta di corpo al diretto avversario e destro dal limite sul secondo palo che si va a infilare all’incrocio! San Siro si spella le mani per le giocate dell’asso carioca. E il Milan continua l’inseguimento ai cugini nerazzurri.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
17 gennaio 2010 Borriello milan ronaldinho Siena Tutto Milan

ultimo aggiornamento: 17-01-2018


Conti, l’agente: “Andrea sta per tornare. Con Hysaj è il terzino più forte”

Sky Sport – Gómez-Boca Juniors: chiusura più lontana