Lagarde, Recovery fund potrebbe essere punto di svolta

Lagarde, Recovery fund potrebbe essere punto di svolta

Christine Lagarde, ‘Recovery fund potrebbe essere un punto di svolta per l’Ue’. Difficile che si possa giungere a un accordo al prossimo Consiglio europeo.

Ai microfoni del Financial Times la numero uno della BCE Christine Lagarde parla del tema del momento per quanto riguarda la politica internazionale, ossia il Recovery fund.

Euro risparmi
Euro risparmi

Lagarde, ‘Recovery fund potrebbe essere un punto di svolta’

La Lagarde spinge per il Recovery fund parlando di un possibile punto di svolta per l’Unione europea. Se passasse la proposta della Commissione Ue sarebbe effettivamente un evento di portata storica.

Con sano realismo però la numero uno della BCE esclude che l’accordo possa essere raggiunto in occasione del prossimo Consiglio europeo. Più probabilmente, con uno sforzo da parte degli Stati membri, la partita potrebbe chiudersi entro la fine di luglio.

L’obiettivo è quello di non andare oltre, perché a quel punto lo sforzo di Bruxelles potrebbe essere vano, Gli aiuti saranno efficaci solo se attivati in tempi utili.

Al momento l’Europa è divisa. Gli Stati frugali – con la sponda dei Paesi dell’Est – chiedono la revisione della proposta presentata dalla Commissione Ue, mentre Italia, Spagna e Portogallo hanno fatto sapere di non poter accettare un accordo al ribasso. Alla luce delle premesse, siglare un accordo condiviso entro la fine di luglio sarebbe una grande impresa.

Christine Lagarde
Christine Lagarde

Il lavoro diplomatico del premier Giuseppe Conte

Intanto prosegue il tour europeo del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha incontrato i leader di Portogallo e Spagna per compattare il fronte del Recovery fund e procedere con una strategia combinata per vincere le resistenze dei Paesi del Nord, che continuano a chiedere un piano di aiuti fatto di prestiti.

ultimo aggiornamento: 09-07-2020

X