Lamborghini Huracán Spyder

Lamborghini Huracán Spyder, la “scoperta” del Toro presentata poche ore fa allo IAA di Francoforte e destinata ad entrare in diretta concorrenza con la Ferrari 488 Spider.

«La Huracán LP 610-4 Spyder rappresenta un nuovo capitolo della storia di successi della Huracán, modello con motore aspirato V10, e porta avanti la tradizione Lamborghini delle supersportive aperte» Così Stephan Winkelmann, Presidente e Amministratore Delegato di Automobili Lamborghini, alla presentazione, poche ore fa. del nuovo gioiello della Casa del Toro. «Questa Spyder – ha aggiunto – combina le soluzioni innovative, le prestazioni e il fascino della versione coupé con nuove tecnologie e una nuova dimensione di guida emozionale. Il modello precedente, la Gallardo Spyder, è stata la cabrio più venduta nell’intera storia della nostra azienda: ci aspettiamo che la Huracán Spyder la superi sotto tutti i punti di vista».

È evidente che nel mirino c’è l’altrettanto nuovissima Ferrari 488 Spider. Per insidiarla la Lamborghini Huracán Spyder gioca la carta del motore V10 aspirato da 5,2 litri, in grado di sviluppare una potenza di 610 CV (449 kW). Scatta da 0 a 100 km/h in soli 3,4 secondi e raggiunge una velocità massima di 324 km/h.

La capote leggera con sistema elettroidraulico conferisce alla Lamborghini Huracán Spyder un look inconfondibile, sia con il tetto chiuso sia aperto, e offre il massimo comfort a conducente e passeggero. Ovviamente anche la spider beneficia dei nuovi contenuti tecnici del MY 2016, tra cui ricordiamo la tecnologia “cylinder on demand” abbinata al sistema “stop-and-start”, e un’inedita trazione integrale a controllo elettronico che ne migliora ulteriormente il comportamento di guida nelle diverse condizioni d’impiego.

Clicca sulle foto per ingrandirle ed entrare nella galleria fotografica

ultimo aggiornamento: 15-09-2015

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X