Land Rover Discovery: un classico moderno dei luxury SUV

Rinnovato nel 2017, il Land Rover Discovery è un luxury SUV che abbina motorizzazioni potenti a tecnologie d’avanguardia ed equipaggiamento di alto profilo.

Il Discovery è un modello di SUV prodotto dalla Land Rover. Nato nel 1989 come fuoristrada 4×4 è giunto alla quinta generazione, lanciata sul mercato nel 2017. Dopo la presentazione di un concept preliminare nel 2014 al Salone dell’Auto di New York, la versione di serie del nuovo Discovery debutta a Parigi nel 2016, nel corso del Mondiale dell’Auto. Il modello viene assemblato negli impianti di Solihull (Inghilterra) e Nitra (Slovacchia).

Scheda tecnica Land Rover Discovery

Il Discovery è uno Sport Utility Vehicle a cinque porte omologato per cinque o sette posti; lungo 4.970 mm, largo 2.073 mm (2.220 mm con gli specchietti retrovisori aperti) e alto 1.888 mm, ha un passo che misura 2.923 mm e un’altezza da terra tra i 207 mm e i 215 mm (in base al tipo di sospensione). La vettura viene assemblata utilizzando una nuova architettura, la piattaforma modulare L405 introdotta sulla Range Rover; realizzata in alluminio, permette di diminuire il peso complessivo del veicolo (2.184 kg). Le sospensioni, realizzate per lo più con componenti in alluminio leggero, sono indipendenti con doppia forcella all’avantreno e multi-link avanzato al posteriore.

La gamma Discovery si articola su quattro livelli: S, SE, HSE e HSE Luxury. La dotazione di serie dell’allestimento base offre cerchi in lega a 5 razze doppie da 20”, le barre della calandra con profilo Narvick Black, le maniglie delle portiere in tinta con la carrozzeria, i fari alogeni, sensori di parcheggio anteriori e posteriori, telecamera posteriore, sedili in tessuto, infotainment con schermo touch da 10” e climatizzatore.

Rispetto alla versione base, l’allestimento SE integra la dotazione di serie con i gruppi ottici a LED e i fari abbaglianti automatici, la griglia Dark Atlas, gli specchietti retrovisori ripiegabili elettricamente, sensore pioggia integrato nei tergicristalli, impianto audio con 10 altoparlanti e sistema di navigazione Touch Pro. Con la versione HSE l’equipaggiamento dell’allestimento SE viene ampliato con Keyless entry, sedili rivestiti in pelle goffrata e impianto audio Meridian da 380 W e 10 altoparlanti.

Al vertice della gamma si colloca il Land Rover Discovery HSE Luxury che offre cerchi in lega da 20” a 10 razze doppie, maniglie delle portiere con contorno Noble, tetto panoramico elettrico con vetro posteriore fisso e anteriore mobile (apribile o inclinabile), sedili rivestiti in pelle Windsor, sistema di climatizzazione a tre zone e illuminazione interna regolabile.

Sicurezza e assistenza alla guida

La ricca dotazione di accessori fa il paio con la vasta gamma di tecnologie per l’assistenza alla guida e la sicurezza di bordo. La tenuta di strada beneficia del servosterzo elettronico ad assistenza variabile (EPAS), del sistema CBC (ovvero il controllo della frenata in curva) e del DSC (Controllo Dinamico della Stabilità).

Per quanto riguarda gli accessori disponibili su richiesta, l’ATPC (All-Terrain Progress Control) è un sistema che consente al guidatore di mantenere la velocità costante anche in condizioni di guida difficili; ha un funzionamento simile al Cruise Control e agisce a velocità comprese tra i 2 km/h e i 30 km/h. Il Wade Sensing è il sistema che mostra in tempo reale le informazioni sui guadi (la capacità massima di guado del Discovery è di 90 cm) mentre il Terrain Response 2 ottimizza prestazioni e consumi in base alle caratteristiche del fondo stradale; con la ‘scatola di rinvio a due velocità‘, il guidatore può usufruire di un maggiore controllo nelle situazioni più complicate. Il sistema sfrutta un differenziale centrale elettronico che distribuisce equamente la coppia sull’assale anteriore e posteriore e consente di bloccarle prima dell’inizio dello slittamento.

Capitolo sicurezza. La Discovery è equipaggiata con il Lane Keep Assist e la frenata d’emergenza intelligente (attiva a velocità superiori a 5 km/h e fino a 80 km/h in caso di possibile collisione con un altro veicolo); in aggiunta è possibile scegliere tra Park Pack, Drive Pack e Driver Assist Pack. Quest’ultimo include una telecamera a 360°, monitoraggio del traffico in retromarcia, Blind Spot Assist e riconoscimento dei segnali stradali.

Land Rover Discovery
Fonte immagine: https://twitter.com/LandRover

Motorizzazioni Land Rover Discovery

La gamma di propulsori offerti sul nuovo Land Rover Discovery comprende due unità a diesel ed una a benzina. Per riguarda quest’ultima, si tratta del 2.0 Si4, un 4 cilindri in linea sovralimentato da 1.997 cc di cilindrata in grado di sviluppare una potenza di 300 CV ed erogare 400 Nm di coppia motrice. La velocità massima è di 201 km/h mentre il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h è pari a 7.7 secondi; il costruttore dichiara un dispendio di carburante in ciclo combinato compreso tra 9.5 e 9.6 litri ogni 100 km mentre le emissioni vengono quantificate in 216 – 220 g per km. Il power train prevede anche la trazione integrale e la trasmissione con cambio automatico ZF a 8 rapporti.

L’unità a diesel di base è il motore 2.0 Sd4, un 4 cilindri in linea aspirato da 1.999 cc di cilindrata a trazione integrale che eroga 240 CV di potenza e una coppia di 430 Nm. Le prestazioni sono leggermente migliori del 2.0 litri a benzina: la velocità di punta sale a 207 km/h mentre il tempo necessario per raggiungere i 100 km/h da fermo aumenta di un secondo netto. Di contro, il propulsore è molto più parsimonioso in termini di consumi (7.2 – 7.4 l/100 km) ed emissioni inquinanti (191 – 194 g per km). La seconda motorizzazione a gasolio del Discovery è il 3.0 Sd6, un motore V6 turbo, capace di sprigionare 306 CV e 700 Nm di coppia motrice; i 66 CV in più si traducono in migliori riscontri prestazionali, con la velocità massima che tocca i 209 km/h  e l’accelerazione da 0 a 100 km/h pari a 7.5 secondi. Il consumo in ciclo misto è di 7.5 l ogni 100 km mentre le emissioni di CO2 vengono quantificate tra i 197 e i 198 g per km.

Il listino prezzi Land Rover Discovery

Rispetto al segmento SUV, il Discovery si colloca in una fascia di mercato piuttosto alta. Un allestimento di base con motore a benzina è a listino a partire da 58.900 euro mentre il livello di vertice della gamma (HSE Luxury) ha un prezzo d’attacco di 80.700 euro. Leggermente più care le versioni equipaggiate con motore diesel: un entry level con power unit 2.0 Sd4 è acquistabile a partire da 60.100 euro mentre l’allestimento più prestigioso, combinato con il V6 da 3.0 litri, è a listino a partire da 87.400 euro.

Fonte immagine: https://twitter.com/LandRover

Fonte immagine: https://twitter.com/LandRover

ultimo aggiornamento: 14-11-2018

X