L’Architect Journal su San Siro: “Abbattimento? Riconversione è l’ideale”

La rivista britannica Architects Journal ha analizzato la questione del possibile abbattimento di San Siro, schierandosi apertamente contro questa idea

Abbattere o rimodernare? Le visioni antitetiche in merito al futuro del glorioso impianto milanese continuano a confrontarsi. Un ultimo, importante parere è stato dato dalla rivista britannica Architects Journal che, attraverso il parere di alcuni esperti, ha argomentato il perché l’abbattimento sia inutile e dannoso. L’attuale San Siro potrebbe essere rinnovato e reso un impianto più moderno, senza per questo doverlo distruggere.

Catherine Slessor: “San Siro come La Scala. Abbatimento sarebbe una farsa”

Catherine Slessor, corrispondente ed esperta di architettura per l’Observer, è stata tra gli esperti che hanno maggiormente criticato i piani di demolizione, definendo lo stadio come un “meraviglioso esempio di architettura muscolare“. La Slessor, in particolare, ha motivato così la sua posizione. “Il calcio italiano è come l’opera e il San Siro come la Scala. L’idea di demolirlo sembra farsesca, sia culturalmente che in termini di sostenibilità. Quando l’Arsenal si trasferì, Highbury fu convertita in appartamenti, con molto successo. Ma questa è l’Italia e chissà quali mani sono state sporcate“.

Elif Elmas theo hernadez nukola moro Guillermo Maripan Gaetan Laborde Andrej Kramaric Januzaj Luiz Fernando Laurent Koscielny Victor Osimhen José Mauri Ignazio Abate Milan San Siro ferreira carrasco Adriano Galliani Diego Laxalt Pepe Reina Andrea Conti Abdulkadir Omur Sandro Tonali Praet
San Siro

Eddy Rhead: “San Siro? Sarebbe meglio rinnovarlo”

Eddy Rhead, co-fondatore della “Manchester Modernist Society ha rincarato la dose, affermando: “Pare che ci sia poco sentimentalismo da parte dei proprietari sportivi di tutto il mondo verso le loro case e sembra che San Siro non faccia eccezione a questa regola. Le strutture non riescono a rispondere ai bisogni e alle richieste dei moderni supporter. La pressione commerciale di demolire e ricostruire supera qualsiasi argomento di natura architettonica e culturale a favore della conservazione“.

Da un punto di vista della sostenibilità – afferma Rhead sarebbe sicuramente meglio rinnovare l’attuale Stadio di San Siro. Chiaramente i prorpietari, data anche l’abbondanza di terreno attorno all’attuale impianto, hanno fatto i propri calcoli e deciso che un nuovo stadio sia l’opzione migliore“.

ultimo aggiornamento: 07-07-2019

X