L’arte di dipingere con lo zucchero arriva dalla Cina

L’arte di dipingere con lo zucchero sta tornando di moda in Cina, anche grazie ai social network dove le creazioni diventano immortali.

chiudi

Caricamento Player...

L’arte di dipingere con lo zucchero nasce in Cina con la Dinastia Ming per creare animali da utilizzare nei sacrifici religiosi. Durante la Dinastia la sua popolarità cresce insieme alla complessità: si moltiplicano gli oggetti, le tecniche si intersecano con quelle delle marionette cinesi e del papercutting, al posto dei calchi si inizia a utilizzare un cucchiaio di bronzo.

Fino a non molti anni fa, gli artisti erano pochi e anziani, ripetevano gesti e disegni imparati dai genitori e dai nonni, immutati nei secoli.

Lo stato cinese ha proclamato l’arte di dipingere con lo zucchero parte del patrimonio provinciale immateriale e ha iniziato a organizzare corsi e gare, premiando e dando notorietà agli artisti. Ora molti giovani intraprendono questo percorso di successo.

Altre ramificazioni di quest’arte del dipingere con lo zucchero, sono le sculture create in laboratorio: pavoni dai mille colori, bonsai con un Buddha, piccole foreste in miniatura, maschere, dragoni e creature sottomarine.