Mario Draghi a Pisa: l’Europa è fondamentale per combattere il sovranismo

Il presidente della BCE, Mario Draghi, a Pisa ha ricevuto la laurea ad honoris causa in Economia: “Orgoglioso di essere italiano”.

PISA – Trasferta italiana per il presidente della BCE, Mario Draghi. Il numero uno della Banca Centrale Europea è stato ospite dell’università Sant’Anna di Pisa per ricevere la laurea ad honoris causa in Economia: “Sono davvero orgoglioso – esordisce riportato dall’ANSA – di essere italiano. Ai giovani posso dire di avere coraggio perché senza di questo non si va avanti“.

Mario Draghi
Mario Draghi (fonte foto https://twitter.com/MediasetTgcom24)

Mario Draghi a Pisa: “La storia italiana parla chiaro”

Nel suo intervento Mario Draghi è ritornato anche sul momento economico europeo: “La possibilità di stampare moneta – ribadisce – per cercare di finanziare il deficit non è stata usata neanche dai Paesi che non fanno parte dell’Unione Europea. Quindi non esiste alcun vantaggio della sovranità monetaria. Prima di entrare nella moneta unica le decisioni erano prese solamente dalla Germania mentre ora a decidere sono tutti“.

Nel discorso il governatore della BCE si sofferma anche sulla situazione italiana: “In passato – ribadisce – il finanziamento monetario del debito pubblico non ha prodotto benefici al lungo termine. Per esempio negli anni ’70 il Paese è dovuto ricorrere ripetutamente alla svalutazione per mantenere il ritmo di crescita molto simile agli altri partner. L’inflazione era divenuta insostenibile con il caro prezzi che ha colpito i vulnerabili”.

Per uscire dal quel momento – ricorda Draghi – sono state decisive le future generazioni che negli anni ’80 hanno lasciato il debito alle spalle. Per questo la bassa crescita italiana è un fenomeno che ha origine molto prima dell’entrata nell’euro“.

In conclusione del suo intervento il governatore lancia una stoccata al sovranismo: “Nel resto del mondo – sottolinea – il fascino dei regimi illiberali si sta diffondendo. Il nostro compito è proprio quello di continuare nel progresso, guardando con attenzione all’equità sociale“.

fonte foto copertina https://twitter.com/zz7news

ultimo aggiornamento: 15-12-2018

X