Lazio-Milan, in difesa si cambia ma non troppo: le scelte di Vincenzo Montella.

È tempo di Lazio-Milan per Vincenzo Montella che, dopo gli impegni dei giocatori con le rispettive nazionali, si prepara a lavorare con la squadra al completo a Milanello per fare il punto della situazione sugli abili e arruolabili e chi invece, come ad esempio Andrea Conti, non sarà a disposizione. Oltre agli infortunati, il tecnico rossonero dovrà valutare la forma fisica dei reduci e preparare al meglio il nuovo mini-cico di partite ravvicinate.

Lazio-Milan, Vincenzo Montella non cambia

Nonostante lo stop forzato di Andrea Conti, Montella non opererà alcun cambio di modulo lasciando di fatto invariato il modello difensivo a quattro uomini, archiviando di fatto, almeno per il momento, la difesa a tre. Sulla scelta pesa sicuramente lo stato di forma di Alessio Romagnoli, anche lui non al top della forma, e il fatto che il 4-3-3 sia la strada più rodata e collaudata.

Per una maglia da titolare sulla corsia di destra sono in corsa Davide Calabria, su cui i rossoneri hanno deciso di puntare forte opponendosi al prestito, e Ignazio Abate, veterano caduto in basso nelle gerarchie dell’allenatore dopo la faraonica campagna acquisti che ha ridato smalto alle corsie esterne della squadra.

Andrea Conti Milan

Per Lazio-Milan sembra avvantaggiato il secondo, con Calabria che però si giocherà fino all’ultimo le sue possibilità per sovvertire i pronostici.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Andrea Conti calcio Ignazio Abate ivm lazio-milan milan

ultimo aggiornamento: 07-09-2017


Milan, stipendi 2018: Bonucci il più pagato, Cutrone fanalino di coda

Serie A TIM: Lazio-Milan, la spunta Cutrone