Serie A, poker della Lazio alla SPAL: doppietta per Ciro Immobile

La sintesi e il tabellino di Lazio-SPAL 4-1: i biancocelesti ritrovano il successo e conquistano momentaneamente il quarto posto solitario.

ROMA – La Lazio ritrova i gol e il sorriso. Nella prima sfida domenicale dell’undicesima giornata i biancocelesti superano 4-1 la SPAL e conquistano – in attesa dal Milan – il quarto posto solitario. Quinta sconfitta nelle ultime sei giornate per gli estensi che vedono più vicina la zona rossa della classifica.

Serie A, la sintesi di Lazio-SPAL 4-1

Primo tempo abbastanza equilibrato anche se le occasioni più nitide capitano ai padroni di casa. La prima chance per la Lazio arriva al 9′ quando Lulic serve Caicedo che a tu per tu con il portiere avversario manda a lato. La SPAL prova a reagire con Antenucci ma Strakosha è bravo a dire di no in tuffo. La sfida si sblocca al 26′ quando Immobile sugli sviluppi di un calcio d’angolo fredda l’estremo difensore avversario.

Neanche il tempo di mettere la palla al centro che gli estensi trovano il pareggio con il solito Antenucci, ben servito da Lazzari, che a tu per tu con Strakosha non fallisce.

Nel finale di tempo i padroni di casa aumentano i giri e vanno vicinissimi al nuovo vantaggio con Immobile, parata di Vanja Milinkovic-Savic, e con il fratello Sergej che da due passi manda alto sopra la traversa. Queste due chance sono il preludio al gol che arriva al 36′: il bomber biancoceleste scambia con Caicedo e poi – grazie ad una deviazione di Costa – manda la palla in rete.

Negli ultimi istanti della frazione c’è anche una chance per Caicedo ma anche questa volta la punta è imprecisa. Nella ripresa la SPAL tenta di raggiungere il pareggio ma è la Lazio a chiudere i conti con il primo gol in stagione di Danilo Cataldi.

Una doccia gelata per gli ospiti che faticano a reagire e vanno vicini al tracollo con una conclusione di Correa che termina di poco alta. Poker che arriva al 71′ con Parolo, bravo a sfruttare un errore in disimpegno di Everton Luiz e trafiggere il portiere avversario.

Nel finale altre chance per i biancocelesti ma prima Milinkovic-Savic è bravo su Correa e il fratello Sergej e poi il palo nega la gioia della tripletta a Immobile. Dopo due minuti di recupero arriva il fischio finale con la Lazio che ritrova il successo.

Ciro Immobile
fonte foto https://twitter.com/cmdotcom

Serie A, il tabellino di Lazio-SPAL 4-1

Marcatori: 26′, 35′ Immobile (L), 28′ Antenucci (S), 59′ Cataldi (L), 70′ Parolo (L)

Lazio (3-5-2): Strakosha; Wallace, Acerbi, Radu; Patric, Parolo, Cataldi, Milinkovic S. (74′ Berisha V.), Lulic (63′ Lukaku J.); Caicedo (60′ Correa), Immobile. A disp. Proto, Guerrieri, Bastos, Luiz Felipe, Cáceres, Durmisi, Marušic, Murgia, Luis Alberto. All. Simone Inzaghi

SPAL (3-5-2): Milinkovic-Savic V.; Bonifazi (46′ Cionek), Vicari, Felipe; Lazzari M., Everton Luiz (80′ Dickmann), Missiroli, Valdifiori, Costa F.; Antenucci, Petagna (69′ Paloschi). A disp. Gomis A., Thiam, Šimic L., Fares, Viviani F., Vitale, Floccari, Moncini, Nikolic. All. Semplici

Arbitro: Sig. Marco Guida di Torre Annunziata

Note: Ammoniti: Acerbi (L); Everton Luiz, Felipe, Cionek (S). Angoli: 8-4 per la Lazio. Recupero: 1′ p.t.; 2′ s.t.

Di seguito il video con gli highlights di Lazio-SPAL 4-1

fonte foto copertina https://twitter.com/OfficialSSLazio

ultimo aggiornamento: 04-11-2018

X