Le città più vivibili del mondo sono in Australia e Canada

Ma non manca Vienna a rappresentare l’Europa, nel rapporto annuale dell’Economist Intelligence Unit sulle città più vivibili del mondo nel 2016

chiudi

Caricamento Player...

Melbourne conquista la vetta della classifica delle città più vivibili del mondo anche per il 2016, infilando così sei successi di fila. Seconda Vienna, poi VancouverToronto. La classifica, pubblicata annualmente dalla The Economist Intelligence Unit tiene conto di moltissimi fattori, fra cui stabilità economica, sanità, opportunità culturali, ambiente, infrastrutture e servizi e istruzione.

Nella parte alta della classifica si combatte con i decimi: Melbourne ha totalizzato 97,5 punti su 100, Vienna 97,4 e Vancouver 97,3. Insomma, secondo i dati dell’Economist non esiste la città perfetta, ma molte si avvicinano. La classifica di quest’anno tuttavia non è esente da sorprese; fra le prime 10 città infatti troviamo Adelaide (Australia), Calgary (Canada), Perth (Australia), Auckland (Nuova Zelanda), Helsinki (Finlandia) e infine Amburgo (Germania).

Le città più vivibili in Europa e la paura del terrorismo

Nella classifica a scivolare verso il basso soprattutto le città europpe: Parigfi per esempio perde il 3,7% del suo indice di vivibilità rispetto all’anno precedente, situazione analoga per Atene. Fra le città europee quello che pesa è soprattutto la paura del terrorismo, che secondo le elaborazione dell’Economist ha influenzato negativamente la vivibilità di molte città fra cui Parigi, Roma, Lisbona, Berlino, Oslo, Francoforte, Ginevra, Zurigo e Lussemburgo.