Giuseppe Conte assicura: il governo non vuole incentivare la vendita

Legittima difesa, Conte con Di Maio: Non incentiviamo vendita delle armi

Giuseppe Conte frena sulle armi: Non incentiviamo la vendita, ogni iniziativa sarà legislativa e non governativa.

Anche il premier Giuseppe Conte, ad Assisi con la Cancelliera tedesca Angela Merkel e il re della Giordania, ha voluto commentare le voci su una possibile modifica della legge per acquistare le armi. “Se ci fossero iniziative saranno iniziative legislative e non governative“, ha puntualizzato il capo del governo.

Vendita delle armi, proposta di legge in Parlamento

La questione sulla vendita delle armi è scoppiata il giorno dopo l’approvazione della Legittima difesa della Lega. Come comunicato da Luigi Di Maio, che non ha mai nascosto il suo disappunto per il provvedimento leghista, settanta parlamentari hanno presentato una proposta di legge per agevolare la vendita delle armi.

Camera dei deputati
Fonte foto: https://www.facebook.com/Cameradeideputati

Giuseppe Conte: Non è un obiettivo del governo incentivare la vendita delle armi

Dopo lo stop del leader del Movimento Cinque Stelle Luigi Di Maio è arrivato da Assisi anche quello del capo del governo Giuseppe Conte.

“Non è un obiettivo del governo quello di incentivare la vendita delle armi. Se ci fossero delle iniziative legislative e parlamentari su questo saranno iniziative legislative e non governativa”.

Giuseppe Conte
Roma 25/05/2018 – consultazioni Quirinale / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Giuseppe Conte

Congresso Famiglia a Verona, Conte: Non sono stato invitato, aspettiamo di vedere che idee circoleranno

Giuseppe Conte ha parlato anche del Congresso delle Famiglie di Verona non nascondendo un certo scetticismo pur senza condannare la grande manifestazione.

“Non andrò” al convegno di Verona “prima di tutto perché non sono stato invitato ma, lo dico anche da professore, non ci deve spaventare il fatto che circolino delle idee. Aspettiamo di vedere che idee circoleranno e poi faremo le nostre valutazioni”.

ultimo aggiornamento: 29-03-2019

X