Le migliori soluzioni per il controllo remoto del computer (e dei dispositivi)

Il controllo remoto del computer è utile in molte circostanze. Ecco i migliori software che possiamo utilizzare e le alternative a TeamViewer.

Usare il controllo remoto del computer è davvero comodo. Non importa se dobbiamo usare il PC dell’ufficio da chilometri di distanza o gestire il computer di casa dal divano. La possibilità di effettuare un accesso remoto al nostro computer è eccezionale. Certo, ci sarebbe il desktop remoto di Windows, ma configurarlo per funzionare attraverso Internet e complesso e comporta qualche rischio, se non siamo degli esperti.

Ecco i software più interessanti (e le migliori alternative) per farlo in modo rapido ed efficace.

Controllo remoto, TeamViewer è la soluzione più famosa

Quando pensiamo ai software indispensabili, TeamViewer fa sicuramente parte della “cassetta degli attrezzi” di ogni buon appassionato di informatica.

Anche perché è estremamente semplice da usare: si installa, ci si scambiano i codici, e si è subito pronti per dare una mano agli amici in difficoltà dall’altra parte della regione. Anche configurare un computer perché sia sempre raggiungibile dal controllo remoto non è particolarmente complesso.

Controllo remoto teamviewer

Tuttavia TeamViewer ha diversi limiti, in particolare nelle ultime release. Prima di tutto è gratuito solo per l’uso non commerciale e se lo usiamo molto il nostro utilizzo potrebbe essere frainteso dai sistemi di controllo. Poi, le ultime versioni si sono fatte piuttosto pesanti e potrebbero mettere in difficoltà le macchine meno potenti.

Infine, nelle versioni più recenti è stato introdotto anche un limite di tempo per le sessioni gratuite. Per superare i problemi che possono nascere da queste nuove limitazioni, possiamo usare i programmi di questa guida.

Supremo, controllo remoto Made in Italy

Nonostante TeamViewer sia considerato il software per l’assistenza remota più importante sul mercato, una valida alternativa è rappresentata da Supremo.

Supremo, oltre al vantaggio di essere stato progettato e realizzato in Italia, ha dalla sua il fatto di essere basato su un client leggero e semplice da utilizzare. Basta lanciare il programma sulla macchina da controllare e su quella da cui vogliamo controllarla e il gioco è fatto.

Controllo Remoto Supremo
Controllo PC da remoto con Supremo

Se ci serve la possibilità di accedere a un computer anche senza lanciare il programma, possiamo installare Supremo come servizio di Windows e fare in modo che il computer sia sempre raggiungibile attraverso un comodo sistema di autenticazione.

Per quanto riguarda la sicurezza, Supermo offre un sistema di crittografa AES a 256 bit, e una password da 4 cifre generata automaticamente a ogni avvio. Se vogliamo essere ancora più tranquilli possiamo specificare una password più complessa o anche limitare l’accesso ad alcuni ID.

Supremo è disponibile in versione gratuita per uso non commerciale, e viene distribuito con un modello freemium. Per accedere a tutte le funzionalità avanzate possiamo acquistare una licenza. Anche in questo caso Supremo ha un vantaggio: un prezzo decisamente concorrenziale rispetto alle altre soluzioni a pagamento.

Chrome Remote Desktop è la soluzione di Google per il controllo remoto

Se siamo alla ricerca della semplicità, Chrome Remote Desktop è senza dubbio la soluzione migliore. Come la maggior parte dei prodotti di Google è estremamente specifico ed efficace.

In realtà non è nemmeno un vero e proprio programma, ma una estensione per Chrome, che possiamo scaricare dalla pagina ufficiale. Una volta installata l’estensione e le eventuali aggiunte richieste, dobbiamo solo usare la procedura guidata per permettere l’accesso al nostro computer, in modo temporaneo o permanente.

Controllo remoto chrome remote_desktop

Inoltre, il sistema si appoggia al nostro account di Google per tenere una lista aggiornata dei nostri dispositivi, quindi non dobbiamo nemmeno gestire una lista: se installiamo l’estensione su un nuovo computer, o la App sul nostro smartphone, troveremo automaticamente i nostri computer.

Chrome Remote Desktop è completamente gratuito per qualsiasi tipo di uso, il che è un grande vantaggio. I due limiti principali sono che richiede Chrome installato sul computer che vogliamo controllare e che se la nostra connessione non è stabilissima, potrebbe andare in crisi. Ma al di la di questo è senza dubbio la migliore alternativa a TeamViewer, soprattutto per la gestione dei nostri dispositivi privati.

AnyDesk, la soluzione europea per il controllo remoto

Anche se non è famoso come i due predecessori, AnyDesk ha molte frecce al suo arco. Non ultimo il fatto che è una delle poche soluzioni europee: l’azienda che lo produce infatti si trova in Germania.

Come TeamViewer, è gratis per l’uso personale e a pagamento per gli altri utilizzi. AnyDesk ha due principali punti di forza. Il primo è che si tratta di un programma incredibilmente leggero (il client per Windows “pesa” poco più di 2 MB, meno di una foto ad alta risoluzione).

Il secondo è che si tratta di una delle pochissime soluzioni “chiavi in mano” a funzionare perfettamente su moltissimi dispositivi, fra cui anche Raspberry Pi e i computer con sistema operativo FreeBSD.

Controllo remoto anydesk

Chiariamoci, di soluzioni per il controllo remoto di Linux, Raspberry Pi e così via ne esistono decine, ma AnyDesk è una delle poche che praticamente non richiede configurazione.

Soluzioni gratuite per il controllo remoto

Grazie a Internet e alla strategia dei prodotti freemium, sono sempre di più le aziende che mettono a disposizione versioni “base” gratuite dei loro prodotti. In altri casi, un prodotto viene usato per mostrare le capacità dell’azienda e offrirne altri a pagamento. In ogni caso, proprio grazie a queste strategie, noi possiamo avere a disposizione ottimi programmi gratis. Ecco tre soluzioni che utilizzano questo sistema.

Thinfinity Remote Desktop di Cybele

Questo software per il controllo remoto merita senza dubbio una menzione, se non altro perché si tratta dell’unico prodotto che dichiara di poter essere usato gratuitamente anche per uso commerciale. Per ottenere una licenza di questo tipo però dobbiamo registrarci e fornire una mail.

Controllo remoto Thinfinity remote desktop

Thinfinity Remote Desktop si basa su HTML 5, il che è una scelta piuttosto nuova per il mondo dei software per il controllo remoto.

Cloudberry Remote Assistant

Altra soluzione completamente gratuita, Cloudberry Remote Assistant è addirittura distribuito come Freeware. Nonostante questo include tutte le funzioni che ci si aspetterebbe da un programma professionale. Fra cui connessione crittografata, chat integrata e la possibilità di impostare un accesso permanente sui nostri computer. Oltre, naturalmente, a un sistema di configurazione piuttosto semplice basato su codici e password.

Controllo remoto cloudberry lab

Per scaricarlo e usarlo, dobbiamo accedere alla pagina di download e lasciare il nostro indirizzo di posta elettronica.

NHC DesktopNow remote computer access

NHC è un’azienda australiana che, come molte aziende anglosassoni, usa i software consumer per promuovere le sue attività in area business. Il meccanismo è molto semplice: mostrando la loro capacità di sviluppare alcune applicazioni, pubblicizzano le altre a pagamento.

Controllo remoto NHC DekstopNow

Per scaricarlo dobbiamo solo collegarci alla pagina ufficiale e scaricare il file eseguibile di installazione.

Fonte foto copertina: unsplash.com/photos/I_pOqP6kCOI

serverplan banner

ultimo aggiornamento: 14-03-2019

X