Il ministro degli Esteri russo, ha affermato che gli obiettivi di Putin vanno oltre il Donbass. “L’Ucraina può scomparire da mappa mondo”.

Sarebbe questa la minaccia del vice presidente del Consiglio della sicurezza nazionale della Russia, Dmitrj Medvedev, che su Telegram ha scritto che l’Ucraina ”potrebbe perdere la sovranità che le resta”. Soltanto ieri, il ministro degli Esteri russo, aveva affermato che gli obiettivi di Vladimir Putin vanno ben oltre il Donbass. Putin aveva infatti parlato dell’inizio di ”una nuova era della storia mondiale”.

Vladimir Putin
Vladimir Putin

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le offese di Medvedev a Biden

Medvedev ha poi definito come ”uno strano nonno con demenza” il presidente americano Joe Biden in un post su Telegram. “La Russia non può essere ritenuta responsabile del fatto che gli americani hanno eletto uno strano nonno con demenza come presidente”. Poi ha definito ”pazzi” i leader europei che ”soffriranno molto freddo a casa loro questo inverno”.

Medvedev ha infine epilogato che la Ue ha “completamente perso il contatto con la realtà e sta costringendo gli sfortunati ucraini a sacrificare la propria vita per entrare nell’Unione europea”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 22-07-2022


Assalto a Capitol Hill: Trump “scelse di non agire”

Bollettino Covid odierno