Le pagelle di Milan-Aek, un pareggio senza reti che provoca fischi e contestazioni dalle tribune!

Una manovra spenta e poco organizzata, il Milan pareggia tra le critiche dei suoi tifosi.

DONNARUMMA 6: Provoca con un passaggio errato l’errore iniziale di Musacchio, nel complesso è attento e bravo a difendere la porta in più occasioni.

CALABRIA 5,5: Fiato e corsa non mancano di certo ma purtroppo la qualità spesso è latente.

BONUCCI 6: Tiene compatta la difesa e prova a farsi vedere anche in zona offensiva senza fortuna, è sempre molto lontano dai livelli di prestazione della passata stagione.

MUSACCHIO 5,5: Poco sicuro nei suoi interventi, l’intesa con il reparto difensivo va migliorata.

RODRIGUEZ 4,5: Timido e impacciato a palla al piede, non spinge e va in difficoltà quando puntato.

SUSO 5,5: Si accende a sprazzi, la qualità non manca di certo ma a tratti pare un fantasma e sparisce dalla partita. (dall’83 BORINI: sv)

LOCATELLI 6: Ha tanta voglia il giovane centrocampista, recupera palloni e cerca di costruire gioco, ma spesso è impreciso. Niente di eccelso ma almeno ci prova.

CALHANOGLU 4,5: Lento, prevedibile e fuori dal gioco. Sembra molto spaesato in campo, questo è il momento di mostrare il talento e non di passeggiare nel rettangolo verde.

BONAVENTURA 5: Uno come lui dovrebbe accendere queste sfide, invece non salta l’uomo e crea pochissimo in fase offensiva. (dal 72’ KESSIE 5: Non entra in clima partita, serve a poco il suo ingresso).

SILVA 5: Manca la grinta e la cattiveria in zona gol. Deve ancora crescere il portoghese. (dal 62’ KALINIC 5,5: Anche lui poco incisivo davanti, viene servito poco e spesso in maniera imprecisa).

CUTRONE 6,5: L’unica nota positiva di serata è lui. Corre su ogni pallone, cerca la conclusione da ogni posizione e lotta in area facendosi largo tra i difensori avversari. Manca soltanto la rete decisiva nel finale.

MONTELLA 4,5: La sua panchina è in bilico. I fischi nel finale sottolineano un’altra prestazione insufficiente della squadra, che proprio sembra incapace di mostrare bel gioco e spettacolo nonostante un mercato faraonico. Le certezze iniziano a crollare.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 20-10-2017

Matteo Rivarola

X