Le spese per i parafarmaci sono detraibili sotto prescrizione medica?

Fa chiarezza la circolare di Aprile dell’Agenzia delle Entrate

chiudi

Caricamento Player...

Quali documenti consultare per sapere se le spese per i parafarmaci sono detraibili? Tutti i dettagli relativi a integratori, prodotti fitoterapici e altre produzioni parafarmaceutiche.

Qual è la differenza tra farmaco e parafarmaco?

Si definisce parafarmaco un prodotto erboristico, dietetico, cosmetico che, pur non essendo a tutti gli effetti un farmaco si ritiene abbia benefici sulla salute.

Rientrano nella categoria tutti i preparati erboristici come creme, balsami, oli essenziali e miscele di erbe o di altri parti vegetali essiccate e destinate all’infusione.

Alla stessa maniera rientrano tra i parafarmaci gli integratori alimentari di qualsiasi origine e i cosmetici (cosmetici in senso stretto, maschere o tinture per capelli) con particolari formulazioni, prive ad esempio di allergeni o altre sostanze mal tollerate da un certo gruppo di individui.

prodotti fitoterapici, ovvero tutti quei preparati la cui formulazione è composta da soli ingredienti di origine vegetale, rientrano nei parafarmaci a tutti gli effetti.

A livello legale la differenza tra farmaci e parafarmaci consiste nel fatto che i parafarmaci non debbano essere obbligatoriamente accompagnati da un foglietto illustrativo, cosa imprescindibile per qualsiasi farmaco sia commercializzato. Inoltre per acquistare dei parafarmaci non è obbligatorio presentare alcuna ricetta medica: i parafarmaci rientrano quindi nella categoria SOP (Senza Obbligo di Prescrizione). Questo non vuol dire che i medici non possano prescrivere parafarmaci quando ritenuto necessario, semplicemente un consumatore può acquistare parafarmaci di propria iniziativa.

Le spese per i parafarmaci sono detraibili?

A fare chiarezza sulla questione per l’anno 2017 è la circolare 7/E emanata dall’Agenzia delle Entrate lo scorso Aprile. Tale circolare fa riferimento alla risoluzione n.396 del 22 Ottobre 2008, la quale prevede che non si possano detrarre o dedurre dalle imposizioni fiscali le spese sostenute per l’acquisto di parafarmaci di ogni tipo, anche qualora fossero acquistati sotto prescrizione medica. 
certificato_unicasim