F1, Charles Leclerc sul GP di Monaco: “Fa ancora male, ma c’è molto di cui possiamo essere felici. Monaco, ti amo, spero che un giorno mi amerai di nuovo”.

Con un messaggio condiviso sul proprio profilo Twitter, Charles Leclerc è tornato sul GP di Monaco. Un fine settimana in chiaro-scuro per la Ferrari, iniziato con la pole conquistata dal ferrarista, poi finito a muro dopo il giro lanciato. Leclerc è stato poi costretto al ritiro nella giornata di domenica, a pochi minuti dallo spegnimento dei semafori. Il Cavallino sorride però per il podio di Carlos Sainz.

Charles Leclerc
Charles Leclerc

Charles Leclerc sul GP di Monaco: “Fa ancora male, ma c’è molto di cui possiamo essere felici”

Fa ancora male, ma c’è molto di cui possiamo essere felici. Dopo un 2020 difficile, tornare in testa alla griglia e ottenere un podio con Sainz è una grande ricompensa per il duro lavoro di tutti. Monaco ti amo e spero che un giorno mi amerai di nuovo“, sono le parole amare ma mature scelte da Charles Leclerc per commentare il GP di Monaco

Le cause del ritiro

Al termine della gara Mattia Binotto ha parlato delle cause del ritiro di Leclerc, basandosi sulle informazioni note al momento.

Il pilota della Ferrari è stato costretto al ritiro per un problema nel porta mozzo del lato sinistro. Resta il dubbio che possa trattarsi di un danno collegato all’incidente del sabato, anche se il pilota ha danneggiato la parte destra della monoposto.

“Mi spiace per Charles, dovremo guardare e analizzare cosa è successo, si è rotto qualcosa nel porta mozzo sinistro, al lato opposto della trasmissione tra semiasse e ruota, potrebbe essere anche completamente slegato dall’incidente di ieri. La botta infatti l’ha presa a destra, ora si è rotto qualcosa all’estrema sinistra, potrebbero essere cose slegate o una conseguenza molto strana“.


Scooter elettrico: quali sono i migliori modelli e i prezzi del 2021

Formula 1, Sainz: “Un onore guidare la Ferrari”