Charles Leclerc ai microfoni di Motorsport: “Nel prossimo Mondiale avrò le stesse opportunità di Vettel? Io ho dimostrato le mie qualità, la decisione spetta al team”.

Intervenuto ai microfoni di Motorsport, Charles Leclerc è tornato a parlare del suo ruolo in Ferrari e del suo rapporto con Sebastian Vettel. Dopo una stagione all’insegna di un forte dualismo. i due piloti sembrano aver trovato un equilibrio per arrivare fino alla fine dell’anno sportivo, ma con la sensazione che in vista del prossimo Mondiale la Scuderia debba prendere una posizione chiara e netta.

L’intervista di Charles Leclerc a Motorsport: “Nel prossimo Mondiale io e Vettel avremo pari opportunità? Non lo so. io credo di aver dimostrato le mie qualità”

Nella prima parte della sua intervista a Motorsport Charles Leclerc ha parlato dei rapporti di forza con Sebastian Vettel rivendicando i suoi meriti e i suoi successi rimettendo le decisioni future nelle mani del Team e di Mattia Binotto.

“Avremo pari opportunità nel prossimo Mondiale? Non lo so, non sono ovviamente io a prendere queste decisioni, ma una cosa è certa: credo di aver lavorato abbastanza bene, sono cresciuto e credo di aver migliorato molto il mio rendimento. Mi sono ambientato bene, credo di essere stato veloce in diverse gare dimostrando le mie qualità, e ora lascio a Mattia e al management la decisione…“.

Charles Leclerc
Montmelo’ (Spagna) 18/02/2019 – test F1 / foto Federico Basile/Insidefoto/Image Sport nella foto: Charles Leclerc

Leclerc, “Correre per la Ferrari vuol dire essere costantemente sotto i riflettori”

Leclerc ha poi parlato dei tanti team radio che nel corso della stagione hanno sollevato fastidiose polemiche intorno alla rossa e al giovane pilota.

“Ho imparato molto quest’anno. Correre per la Ferrari vuol dire essere costantemente sotto i riflettori, quindi tutto ciò che fai viene analizzato ed eventualmente criticato, se poi vai bene hai molto consenso, ed ho assaporato anche questo aspetto. Ma ci sono stati dei giorni difficili, come a Singapore e Sochi in cui abbiamo avuto degli aspetti problematici da affrontare. Da parte mia continuo a imparare, ed è quello che farò per il resto della stagione e per il resto, credo, della mia carriera“.


Sistema Keyless: come funziona la chiave ‘intelligente’

MotoGP, rinviate le qualifiche a Phillip Island: il nuovo programma