Soddisfazione in casa Ferrari dopo il GP della Stiria: Leclerc, Binotto e Sainz hanno evidenziato i passi in avanti nel ritmo di gara.

Fine settimana in chiaro-scuro per la Ferrari che si gode le buone prestazioni della macchina e un piazzamento finale dei due piloti al di sotto delle possibilità della monoposto. Nel GP della Stiria Leclerc ha pagato un incidente al primo giro, Sainz una qualifica negativa. Nonostante le difficoltà i ferraristi hanno corso bene, la macchina era veloce e affidabile. I presupposti sono buoni visto che la prossima gara si correrà sullo stesso tracciato.

GP della Stiria, Leclerc: “Una delle mie migliori performances di sempre”

È stata forse una delle mie migliori performances di sempre. Peccato per il problema al primo giro. Grande macchina e giornata molto positiva, a parte il via ovviamente. È stato difficile recuperare. Ho fatto il massimo del massimo, sfruttando ogni opportunità e facendo sorpassi belli e rapidi, con un buon passo gara ed una discreta gestione del degrado degli pneumatici“, ha dichiarato Charles Leclerc. “Il team ha fatto un gran lavoro dietro le quinte. Oggi è andata anche meglio del previsto. Ora dobbiamo analizzare il risultato per comprenderlo e poter quindi riprodurre questa performance nel futuro“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Charles Leclerc
Charles Leclerc

Sainz, “Peccato per quei dieci giri nei quali sono rimasto bloccato dietro a Hamilton”

“Sono soddisfatto. Arrivare sesto partendo dalla sesta fila era più o meno il piano di battaglia che avevo fatto. Buon passo gara, tanti sorpassi e buono anche il comportamento degli pneumatici. Peccato quei dieci giri circa nei quali sono rimasto bloccato dietro ad Hamilton. Mi sono costati la chance di andare a prendere Norris per il quinto posto. Il passo gara è nettamente migliorato rispetto al Paul Ricard. Ora però dobbiamo sistemare la qualifica, in modo da poter mettere pressione alla McLaren fin dal via, perché in gara eravamo superiori a loro”.

Carlos Sainz
Carlos Sainz

Binotto soddisfatto dopo il GP della Stiria, “Segnali confortanti ma le qualifiche sono da migliorare”

Il risultato è buono, peccato per il problema di Leclerc al primo giro. Ma si è trattato di un normale incidente di gara. Abbiamo fatto tanti sorpassi, i segnali sono confortanti. Rimangono le qualifiche non perfette. Dobbiamo partire più avanti per poter mettere nel mirino risultati più brillanti. Ora ci concentriamo sul prossimo weekend su questa stessa pista. Abbiamo lavorato molto dopo il Paul Ricard. Questo tra l’altro era un weekend potenzialmente insidioso dal punto di vista degli pneumatici e della loro usura. Abbiamo fatto scelte corrette, si è visto a livello di ritmo-gara. Ma le qualifiche sono da migliorare“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Formula 1, successo di Verstappen in Austria. Hamilton e Bottas sul podio. Sesto Sainz davanti a Leclerc

MotoGP, ufficiale il divorzio tra Yamaha e Vinales